Lettera della nonna al nipote Silone “ti raccomando di aiutare tuo fratello Romoletto”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

……Pescina 28-4-1928.
Mio caro nipote
Con molto piacere ho ricevuto la tua cara lettera e ti faccio sapere che io non ci credo che Romoletto ha messo la bomba . Io domando a tutti quelli che comprano i giornali e mi hanno detto che adesso non portano più niente .
Il giornale lo portava il fatto due giorni solo , qualche buona persona mi dice pure che Romoletto non è stato , a me sono venuti alla baracca certi signori che sono della forza pubblica e hanno messo dentro carcerato Pomponio di Nunziata , l’hanno ricacciato il giorno appresso e hanno voluto sapere chi ce li dava i soldi a Romoletto e ci ha risposto che si aveva venduto il mutuo della casa e pure il sito e la porzione della nostra casa .
Ora caro nipote ti faccio sapere che non so come debbo fare che si trova carcerato innocentemente il povero Romoletto per aiutarlo senza quattrini e sono vecchia di 85 anni , se non ci avevo questo povero Menicuccio non ti potevo rispondere , perchè adesso siamo a un mondo troppo cattivo e nessuno ci si mette a difendere Romoletto e a scriverti .
Avevo pensato di mettere qualche avvocato di qua , nessuno ci si metterà a difendere l’innocenza di Romoletto, se tu conosci qualche buon avvocato a Milano , dunque se è innocente che lo facesse ricacciare , almeno mi potesse ricordare che Romoletto fosse libero e voglio morire dopo , contenta .
Caro Secondino io ti ringrazio delle cinquanta lire e salutami Gabriella e ti raccomando di aiutare il tuo fratello Romoletto che possa pensare la mamma sua ed il padre suo .
Ti mando tanti saluti e baci
la tua nonna

Per approfondimenti: https://francofrancescozazzara.wordpress.com/



Lascia un commento