Le patate marsicane sbarcano in Cina



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Delegazione cinese in visita agli stabilimenti per la lavorazione patate. E’ l’obiettivo del Covalpa, azienda orticola che in questi giorni che ha intenzione di aprire una rete di scambi commerciali con l’Oriente.

Lo scorso martedì Xie Jianmin, vice rappresentante e Console della Repubblica Popolare Cinese alle Nazioni Unite per la FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) si è recato in visita negli stabilimenti delle associazioni Covalpa Abruzzo e AMPP (Associazione marsicana produttori patate) per aprire possibili rapporti commerciali con i produttori del Fucino e preparare l’arrivo del vice ministro dell’Agricoltura della Repubblica Popolare Cinese, Yu Kangzhen, previsto per domenica 3 aprile.

La delegazione cinese, composta anche da Sun Shengde, rappresentante dell’agenzia per scambi commerciali e culturali “Cittadini nel Mondo”, è stata accompagnata dal presidente Rosario Altieri, dal vicepresidente Carlo Scarzanella dell’AGCI (Associazione generale cooperative italiane), e dal consulente per le strategie aziendali Prior Stefano della Prior Consulting.

Ad accogliere i funzionari, il presidente dell’AMPP Rodolfo Di Pasquale, unitamente ai responsabili dei due organismi associativi: Costanzo Fellini (settore amministrativo), Mario Nucci (organizzazione produttori) e l’agronomo Battista Bianchi.



Redazione Contenuti

Ad Avezzano torna la favola invernale di “Magie Di Natale”, eventi, mercatino natalizio, pista di pattinaggio e molte altro per il natale marsicano

Avezzano – Le vetrine dei negozi sono già addobbate a festa, i piazzali dei centri commerciali illuminati da migliaia di decori scintillanti.  Ad arricchire l’atmosfera dell’evento che più di ogni altro ha il sapore delle festività, dopo il forzato stop dovuto alla pandemia, torna MAGIE DI NATALE, l’atteso appuntamento del 2021. Organizzato dal Comune di

Lascia un commento