L’AVIS di Avezzano e il Rotaract in collaborazione per una giornata di raccolta sangue e sensibilizzazione alla donazione



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Una giornata all’insegna della collaborazione fra giovani è quella prevista per domenica 3 dicembre dalle ore 8 alle ore 13 in piazza Risorgimento ad Avezzano, dove si trova anche la sede dell’AVIS comunale.

L’evento, promosso da Rotaract e dall’AVIS comunale di Avezzano, ha come obiettivo fondamentale quello di raccogliere sangue e di promuovere la sensibilizzazone alla donazione.
Le missioni di entrambe le associazioni si congiungono grazie all’azione dei rispettivi presidenti, ovvero Simone Di Cicco, presidente dell’AVIS di Avezzano, e Francesca Fortuna, presidentessa del Rotaract club di Avezzano. La missione del Rotaract, un gruppo associativo comprendente ragazzi fra i 18 e i 30 anni, è di compiere azioni che vadano a favore dell’interesse pubblico, mettendosi al servizio della comunità per migliorare il mondo circostante, e quella dell’AVIS è di incentivare una donazione gratuita, conscia e disinteressata.

Durante la giornata si prevede, oltre alla raccolta di sangue tramite autoemoteca con medico esperti per chi è già donatore, anche la possibilità di effettuare screening preliminari per chi ha intenzione di diventarlo e per sensibilizzare tutti coloro che finora non hanno preso in considerazione questa opportunità. I due presidenti, entrambi molto giovani, sono dell’idea che sia necessaria la collaborazione e la cooperazione per garantire a tutti il diritto alla salute e il diritto ad avere un futuro, e quest’opera collaborativa fra ragazzi fra ragazzi testimonia come si stia assistendo a un graduale svecchiamento all’interno delle associazioni.

Tutto ciò è indicativo di una volontà da parte dei giovani di impegnarsi a favore di chi soffre e di chi è in difficoltà, a scapito di quei luoghi comuni che li pongono oggi sotto una luce non sempre positiva.  Altro simbolo di gioventù è la ventenne Giorgia Farina, testimonial ufficiale dell’AVIS, che sarà la madrina dell’evento e sarà insieme all’immancabile fotografo Antonio Oddi, sempre presente a questo tipo di iniziative benefiche.




Lascia un commento