L’assessore Felicita Donati in Parlamento durante l’audizione per l’attuazione del federalismo fiscale


Ovindoli. Lo scorso 11 Maggio 2017, in Parlamento a Roma c’è stata l’audizione presso la Commissione Bicamerale per l’attuazione del federalismo fiscale.

L’audizione, chiesta dal Sindaco del Comune di Sestriere e Presidente dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea in Piemonte Valter Marin unitamente al Dr. Joannas Diego suo segretario comunale e segretario dell’Unione Montana, ha visto la partecipazione di Barbara Mele Sindaco di San Nicola Arcella (CS), Felicita Donati Assessore del Comune di Ovindoli, Gianfranco Farnetani Sindaco del Comune di Castiglione della Pescaia (GR), Paolo Demarchis Sindaco del Comune di Oulx(TO) e Presidente del Consorzio socio-assistenziale della Valle Susa. Tema dell’audizione è stata la preoccupante situazione che ha coinvolto tutti i Comuni turistici d’Italia, dal sud alle isole, dal centro al nord, per la forte penalizzazione che deriva dal cosiddetto fondo di perequazione che obbliga i Comuni turistici a trasferimenti insostenibili degli incassi derivanti dall’IMU che ormai toccano punte di prelievo del 55-65%.
I Comuni turistici, oltre a rilevare l’incostituzionalità della norma, evidenziano la contraddizione di un’Italia che dovrebbe sostenere la sua industria turistica anziché penalizzare i suoi stessi comuni ed impedendo quindi un miglioramento dei servizi ai propri cittadini e ai numerosi turisti che frequentano le nostre coste, i nostri laghi, le nostre colline, le nostre montagne. Si coordina da questa audizione una rete tra i Comuni turistici italiani che ci unisce e ci renderà più forti nel sostenere le nostre posizioni a difesa della nostra economia, non contro lo Stato o contro le grandi Città ma per far valere i propri diritti Costituzionali e di giustizia.
“Il Nostro intervento – sostiene l’Assessore Felicita Donati- si è sostanziato oltre che di un accorato appello sulle ormai misere condizioni economiche dei nostri Comuni, anche in proposte concrete che sono state nell’immediato un emendamento all’art. 14 del D.L. 50/2017 sugli Enti Locali inteso a diminuire la percentuale di prelievo sulla quota del fondo risultante dalla perequazione delle risorse e per il futuro incidere sul tema delle capacità fiscale e dei fabbisogni standard attraverso il concetto e la definizione di popolazione “equivalente”. Il Comune di Ovindoli, riproporrà a breve sul tema del FSC l’incontro tra i Sindaci dei Comuni Abruzzesi al fine di creare una rete di collegamento forte che possa essere di supporto alle future azioni non solo politiche ma anche giudiziarie”.
Forte soddisfazione esprime il Sindaco di Ovindoli Simone Angelosante, che ringrazia gli Assessori Raffaele Siciliano e Felicita Donati per le iniziative intraprese e l’ottimo lavoro svolto.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Ancora un’anziana truffata nella Marsica con la scusa del falso incidente

Collelongo – Un’altra anziana è stata truffata nella Marsica con la scusa del falso incidente. Si tratta di una donna di Collelongo. A raccontarlo alla nostra Redazione è stata sua ...


Scadono i bonus e l’inflazione fa volare il costo dell’assicurazione dell’8,6%: in media 463,63 euro a veicolo

Brutte notizie per gli automobilisti; dopo il prezzo dei carburanti, anche il costo dell’Rc auto è tornato a salire tanto è vero che, come evidenziato ...

Avezzano, importante perdita d’acqua su via Marruvio

Avezzano – Un importante perdita d’acqua è stata segnalata ieri nel tardo pomeriggio su via Marruvio. L’acqua fuoriusciva probabilmente da una condotta danneggiata ed affiorava ...

Mar mediterraneo mai così caldo, Bernardi Meteo lancia l’allarme: “In autunno conseguenze importanti, o persiste la siccità o ci saranno eventi violenti”

Il Mar Mediterraneo ha raggiunto temperature record mai registrate prima e, secondo il meteorologo aquilano Stefano Bernardi, in autunno ci saranno conseguenze importanti da pagare. ...

Il “Camoscio d’Abruzzo” Taccone raccontato al Tagliacozzo Festival dal giornalista Federico Falcone

Tagliacozzo – Ribelle e genuino, affamato e generoso, combattivo e irascibile, schietto e impulsivo. In Vito Taccone abitavano tante anime diverse legate dal fil rouge ...



Lascia un commento