L’arte e il bello al Castello di Balsorano dal 1° al 30 agosto



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Balsorano – Il giorno 1 agosto al Castello di Balsorano alle ore 17,00 si inaugurerà una mostra collettiva di arte varia che terminerà il 30 agosto. La curatrice della mostra Rosa Ammaturo, il gestore del Castello Pietro Fantauzzi e la Presidente dell’Associazione “Il Maniero del Re”, Anna Gagliardi, dopo il rinvio dovuto al Covid 19, hanno voluto riproporre questo incontro tra artisti affinché l’arte, in tutte le sue forme e in un momento difficile come l’attuale, possa di nuovo essere un impulso a godere del bello.

Artisti provenienti da Continenti diversi (Giappone, Arabia Saudita, Spagna), ma anche regionali e locali, hanno inviato le loro opere per esporle nel prestigioso e imponente Castello di Balsorano, già dei Piccolomini. Ci saranno dipinti e sculture. Con la collettiva si vuole valorizzare: il Castello, che per la sua ottima posizione dà lustro a tutta la Valle Roveto; gli artisti che hanno accettato di portare le loro opere. Offrire ai visitatori qualcosa in più oltre la struttura e la maestosità di un Castello/Fortezza medievale.

L’arte deve muoversi, gli artisti devono avere il coraggio di esporre i propri lavori e farsi conoscere, l’arte in movimento crea movimento economico. Questa mostra vuole essere, soprattutto per i giovani, uno sprone e un antidoto alla sfiducia e alla noia dei nostri tempi.