L’Aquila, finiti i lavori: da domani apre il triage per il Coronavirus a malattie infettive



L’Aquila – Uno spazio – triage, per il coronavirus, realizzato all’ospedale di L’Aquila a tempo di record, in 2 settimane. La nuova zona-filtro, per esaminare le persone che segnalano sospetti sintomi da covid 19 e che vengono portate in ospedale, sarà operativa da domani, martedì 31 marzo. I locali sono stati realizzati al piano terra dello stesso edificio in cui si trova il reparto di malattie infettive che è situato al primo piano.  Il nuovo triage servirà ad evitare che i potenziali pazienti da coronavirus passino al pronto soccorso col rischio di contagiare utenti e operatori sanitari. Il nuovo triage, realizzato laddove c’era un porticato, comprende un ambulatorio con servizi igienici e area svestizione riservata al personale, per una superficie di 55 metri quadrati. La collocazione dei locali, in cui vengono ospitati persone con sintomi sospetti, consente di accedere agevolmente, in caso di necessità, al reparto malattie infettive tramite ascensori  e scale interne. I lavori per il triage sono terminati il 25 marzo scorso.