L’Abruzzo è ufficialmente in zona gialla da lunedì



Abruzzo – Come ampiamente anticipato, anche dalle nostre pagine, la Regione Abruzzo è ufficialmente in zona gialla a partire da lunedì 10 gennaio. L’ordinanza che il ministro Speranza ha firmato prevede che, oltre alla nostra Regione, finiranno in zona gialla anche Toscana, Emilia Romagna e Valle d’Aosta.

I parametri che permettono il monitoraggio della diffusione dei contagi e dell’andamento dei ricoveri, purtroppo, in Abruzzo, sono divenuti, nell’arco di poco tempo, allarmanti. Il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e in area non critica ha oltrepassato il limite di sicurezza.

Va pur detto che, al momento, le differenze sostanziali tra zona bianca e zona gialla non ci sono visto che, da Natale, la mascherina all’aperto (che diveniva d’obbligo in zona gialla) va indossata comunque anche in zona bianca.



Leggi anche