La Tua SPA sopprime la corsa Pescasseroli-Avezzano (6,30) ed Avezzano –Pescasseroli ( 12,40 ) il primo giorno di scuola



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

In corso una “raccolta firme” da consegnare al Presidente della Regione.

Ieri 12 settembre,  primo giorno di scuola,  La Tua sopprime due corse essenziali  per  studenti e pendolari della tratta Avezzano-Pescasseroli e Pescasseroli- Avezzano;  gran parte dei viaggiatori  sono stati lasciati a piedi poiché l’unico autobus a disposizione era  pieno zeppo ed il povero autista si è visto costretto a partire lasciando a terra  tanta gente regolarmente abbonata. Chissà se tra loro c’erano solo  quelli con abbonamento regolarizzato entro il 31 agosto, oppure anche  quelli che hanno dovuto sostenere una spesa maggiorata del 15% perché l’abbonamento lo hanno avuto  il 1 di settembre? Gli autobus delle 6,30 da  Pescasseroli sono sempre stati due, per servire un bacino di utenza che abbraccia l’Alto Sangro e che include anche i pendolari, persone che ogni mattina si recano a lavoro e che  lo hanno sempre preso.

La notizia della soppressione stamattina era affissa  su tutte le corse ; la vicenda, surreale, ha innescato   un grave  malcontento generale che  è cresciuto sempre di più ed è sfociato in una raccolta firme da consegnare al Presidente della Regione Abruzzo. C’è da dire che addirittura, alcune mamme da Pescina hanno dovuto accompagnare personalmente i figli a scuola con la propria auto, perchè la seconda corsa era stata soppressa e quindi non c’era e la prima arrivata a Pescina è passata dritta perché troppo piena.

La corsa delle 12-40 invece, essendo stata soppressa ha lasciato a piedi, nel viaggio di ritorno, proprio quegli studenti che sono usciti da scuola alle 12,30 e che, dovendo necessariamente salire su quella delle 13,40 sono tornati a casa un’ora più tardi, alle 15,00 anziché alle 14,00 visto che il tragitto è di un’ora e venti . Così si viene a creare un grande disagio  perché durante l’anno scolastico gli studenti, due o tre volte a settimana, a seconda delle scuole o istituti, escono da scuola alle 12,30 e con la vecchia corsa avevano la possibilità di rientrare a casa un’ora prima soprattutto d’inverno.

A questo proposito ci sembra significativo riportare   il Comunicato Stampa della Tua Spa del 12 settembre 2016 :

“TUA SPA realizza il 100% delle corse nel primo giorno significativo di riapertura delle scuole …Si trasmette il comunicato Stampa TUA SPA relativo all’assicurazione capillare di tutti i servizi in programma nel giorno più significativo di riapertura delle scuole.”  L’azienda si è dichiarata poi a disposizione con tanto di nome, cognome e numero di telefono da contattare.  A disposizione per ulteriori chiarimenti.




Lascia un commento