La transumanza verticale del pastore “eroe” Domenico Vicaretti in un video di Giancarlo Sociali

Celano – Possiamo considerare i pastori di oggi come fossero degli eroi. Domenico Vicaretti (detto Mangon) di Celano è uno dei pastori “eroi” che hanno ancora la forza, la passione e il cuore di salire da Celano fino al Monte Sirente guidando un gregge. Un altro celanese, appassionato di transumanze e di storie antiche, Giancarlo Sociali, ha seguito e filmato il viaggio di Vicaretti e spiega: “Il gregge è formato dall’unione di tre allevatori di Celano: Carmine Contestabile, Domenico Vicaretti e Fernando Malizia, che unendo le mandrie, minimizzano le spese economiche e lo sforzo fisico“.

Un tempo le greggi venivano condotte lungo il Regio Tratturo fino al Tavoliere delle Puglie. La transumanza classica, quella chiamata “orizzontale”, si va ad affiancare a quella che possiamo definire “verticale”. Durante la calda stagione gli animali vengono guidati verso le alture più vicine, proprio come fa il pastore Domenico. Accompagnato dai fedeli cani pastori abruzzesi, Vicaretti percorre le strade sterrate e i ripidi versanti montani insieme alle pecore che condurrà fino a destinazione mentre Sociali si occupa di immortalare momenti memorabili di vita pastorale marsicana.

Il passo lento, gli occhi ben aperti, una giacca gettata sulla spalla e l’immancabile bastone. Il pastore precede il suo gregge con una pazienza antica e preziosa. Quella che ha fatto della pastorizia una delle maggiori risorse della nostra terra, un lavoro senza tempo che, come ribadisce Giancarlo Sociali, ha permesso alle genti marsicane, e non solo, di uscire da uno stato di povertà che le ha attanagliate per secoli.