La Tekneko: pillole ambientali per la corretta gestione dei rifiuti agli alunni di via delle Industrie

Avezzano – I bambini delle classi quarte delle sezioni A, B e C di via delle Industrie hanno partecipato al progetto della Tekneko del Comune di Avezzano nella campagna di sensibilizzazione per la raccolta differenziata. L’obiettivo è stato quello di informare e sensibilizzare i più piccoli sui temi dell’ambiente ed in particolare sull’importanza strategica della raccolta differenziata. Il coinvolgimento degli alunni è ritenuto di fondamentale importanza per le insegnanti che hanno aderito al progetto perché aiuta a spiegare che non tutto ciò che viene scartato può essere considerato rifiuto da mandare in discarica, anzi può essere riciclato grazie ad un corretto conferimento differenziato dei materiali. Gli alunni hanno compreso che il problema dei rifiuti è fra le emergenze ambientali, una delle più complesse perché necessita di soluzioni integrate ed articolate ma al tempo stesso tempestive e irrimandabili.

La sensibilizzazione per una corretta partecipazione dei bambini al servizio di raccolta differenziata è fondamentale per il raggiungimento di qualsivoglia sforzo organizzativo al fine di incrementare la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Conoscere le modalità della raccolta differenziata, mettere a fuoco il problema dei rifiuti, comprendere i meccanismi della comunicazione e sviluppare creatività; tutto questo e non solo hanno imparato con entusiasmo gli alunni della scuola primaria di via delle Industrie. L’obiettivo principale del progetto che si è integrato con quanto già affrontato in classe su questi argomenti è stato riuscire a sensibilizzare i bambini sulle tematiche dei rifiuti, al recupero e riduzione dei rifiuti attraverso un consumo attento dei beni e una spesa consapevole, ossia attraverso comportamenti utili alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio nel quale viviamo.

Le insegnanti sono consapevoli che responsabilizzare i bambini al problema dei rifiuti significa mettere in atto un processo di educazione a comportamenti rispettosi dell’ambiente e della natura. Che cos’è un rifiuto? Quanti rifiuti produciamo in un solo giorno? E dove finiscono una volta buttati via? Gli esperti hanno posto ai bambini queste domande e altre sono state spunto di riflessione sul fatto che la produzione dei rifiuti è strettamente legata alla nostra psicologia di vita. Le grandi quantità di rifiuti che produciamo sono i problemi che i bambini delle classi quarte di via delle Industrie sono stati chiamati a occuparsi. Nella giornata ecologica tramite i giochi di gruppo, gli alunni hanno capito in modo semplice e chiaro come avviene il riciclo e a fare di questa esperienza una buona pratica quotidiana. È risultato quindi molto importante parlare di rifiuti e di raccolta differenziata alla scuola primaria per sensibilizzare gli alunni a modelli di comportamento sostenibili. I bambini delle quarte sono stati coinvolti in maniera divertente attraverso attività e giochi e potranno portare quest’esperienza nel loro vissuto diventando così protagonisti attivi nella salvaguardia e recupero ambientale.

Lascia un commento