"Un albero per il futuro": i bambini della scuola primaria "Collodi-Marini" di via Pertini hanno piantato nuovi alberi
"Un albero per il futuro": i bambini della scuola primaria "Collodi-Marini" di via Pertini hanno piantato nuovi alberi
disabili
Serata di Beneficenza per i Giovani della Fondazione ANFFAS Avezzano “Giovannino Di Pangrazio”
carabinieri
Avezzano, stranieri armati di mazze e bastoni colpiscono nella notte vetrine e auto
Sostegni economici ai giovani agricoltori che desiderano avviare un'attività imprenditoriale
Sostegni economici ai giovani agricoltori che desiderano avviare un'attività imprenditoriale
image6
Eventi di sensibilizzazione contro le tematiche del bullismo e Cyberbullismo all'IIS Ettore Majorana di Avezzano
Cerca
Close this search box.

La tac non funziona, gira cinque ospedali diversi prima di essere operato d’urgenza di appendicite

L'avvocato Berardino Terra ha presentato una richiesta di risarcimento danni di circa 100mila euro per contro di un 30enne avezzanese
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Ferdinando Pecce
Ferdinando Pecce
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Prof
Necrologi Marsica Angela Vicaretti
Angela Vicaretti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Iva Basile
Iva Basile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Cesare Macera
Cesare Macera
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Elisa Verdecchia
Elisa Verdecchia
Vedi necrologio
|
|

Avezzano. Spostato in cinque ospedali diversi, viene operato d’urgenza solo quando l’appendice è ormai perforata. E’ questa l’odissea di un trentenne avezzanese che ora tramite un legale ha denunciato la Asl, per chiedere giustizia. Il legale ha chiesto un risarcimento di circa 100mila euro.

20160419_085101
L’avvocato Berardino Terra

Secondo quando ricostruito dall’avvocato Berardino Terra, nominato come legale di fiducia da L.C., 30 anni di Avezzano, lo scorso 16 gennaio, a causa di forti dolori addominali, l’avezzanese veniva accompagnato allo studio del suo medico curante. «Non avendo ricevuto giovamento dalla terapia farmacologica prescritta», spiega l’avvocato Terra, «di lì a poco il giovane paziente veniva accompagnato all’ospedale di Avezzano dove, dopo una lunga attesa, gli veniva comunicato che non vi erano posti letto e che dunque lo avrebbero trasportato all’ospedale di Sulmona dopo essere prima passato al presidio ospedaliero di Pescina, dove doveva essere prelevato un altro paziente».

«Quando il paziente è arrivato al presidio di Pescina», continua il legale, «veniva perso dai sanitari, altro tempo prezioso giacché vi era disaccordo tra loro nel trasportare con l’ambulanza due pazienti. Giunti all’ospedale civile di Sulmona il paziente e i suoi familiari venivano informati del fatto che l’esame Tc non poteva essere effettuato in quanto il macchinario non era funzionante e dunque, il paziente veniva di nuovo caricato sull’autoambulanza e trasportato all’ospedale di Popoli. Qui, finalmente, veniva effettuato l’esame strumentale che diagnosticava “un’appendicopatia evoluta in peritonite”, motivo per cui veniva riportato nuovamente all’ospedale di Sulmona, dove veniva sottoposto finalmente a un intervento chirurgico in data 17 gennaio».

«Tuttavia, a causa sia del grave ritardo nell’esecuzione dell’intervento chirurgico sia per l’inefficienza delle strutture ospedaliere coinvolte in questa triste e kafkiana vicenda», incalza l’avvocato Terra, «sia per l’imperizia di tutti i sanitari che si sono avvicendati per non aver saputo formulare una corretta e tempestiva diagnosi e dunque per non aver effettuato un intervento chirurgico nei tempi e nei modi previsti, il giovane paziente ha subito la perforazione dell’appendice e l’evoluzione in una peritonite diffusa di un quadro clinico assai più banale e quindi con gravi danni permanenti».

Per la vicenda il giovane paziente ha già intrapreso davanti al tribunale civile di Avezzano una causa contro la Asl n.1 formulando una richiesta di risarcimento danni di circa centomila euro.

PROMO BOX

"Un albero per il futuro": i bambini della scuola primaria "Collodi-Marini" di via Pertini hanno piantato nuovi alberi
disabili
carabinieri
Sostegni economici ai giovani agricoltori che desiderano avviare un'attività imprenditoriale
image6
matteo salvini
ragazzo-salva-capriolo
Raccolta-differenziata001-660x330
wp-1709332277273
Picsart_24-03-01_13-32-09-066
cd
WhatsApp Image 2024-03-01 at 18.56
incontro angelosante sisto
Ambulanza 118 e vigili del fuoco
l'ISWEB Avezzano Rugby
FB_IMG_1709309825346
Chiusura notturna della tratta autostradale del Traforo del Gran Sasso, carreggiata in direzione L'Aquila/Roma
I bellissimi murales di Pescocanale nel programma "Trend Italy" di Rai International
Sono 80 le famiglie che ricevono pacchi alimentari dalla Croce Rossa di Carsoli: "Tante hanno bambini"
Installata un'isola ecologica per non residenti a Roccavivi: accessibile 24 ore su 24
Da lunedì 4 Marzo disponibile il servizio di assistenza al cittadino presso il Comune di Collelongo
Istituiti divieti di sosta temporanei su alcune strade di Avezzano per consentire il servizio di spazzamento e pulizia
Contributi a fondo perduto per l'acquisto di impianti autoclave per abitazioni civili
La Compagnia Fratelli di Taglia presenta "Alice", domenica 3 Marzo presso il Teatro dei Marsi ad Avezzano

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Ferdinando Pecce
Ferdinando Pecce
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Prof
Necrologi Marsica Angela Vicaretti
Angela Vicaretti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Iva Basile
Iva Basile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Cesare Macera
Cesare Macera
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Elisa Verdecchia
Elisa Verdecchia
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina