mercoledì, 14 , Aprile
spot_img

Prima pagina

La Procura indaga per omicidio stradale il camionista che ha travolto Giuseppina Barra e dispone l’autopsia per lunedì

La Procura di Avezzano, attraverso il Pubblico Ministero dott. Ugo Timpano, come da prassi ha aperto un procedimento penale per il reato di omicidio stradale per la tragica e assurda morte dell’ottantenne di Morino (in provincia dell’AquilaGiuseppina Barra, iscrivendo nel registro degli indagati il camionista che l’ha travolta, F. G., 58 anni, di Celano, e disponendo per lunedì 29 marzo 2021 l’esame autoptico sulla salma per stabilire con certezza le cause del decesso: l’incarico sarà conferito alle ore 9 presso gli uffici giudiziari di via Corradini al medico legale dott.ssa Simona Ricci, il consulente tecnico scelto dal Sostituto Procuratore, che procederà a seguire con l’autopsia.

Com’è tristemente noto, il dramma si è consumato mercoledì 24 marzo, poco prima delle 9 del mattino, a Morino in via Brecciose, proprio davanti alla casa della vittima. Il cinquantottenne, con un camion cisterna della Vito Ferrini Srl di Afragola (Napoli), grossa azienda che trasporta e distribuisce gas Gpl sul territorio, per la quale opera, aveva per l’appunto appena rifornito l’abitazione della povera signora Barra e aveva concluso le operazioni. Sta di fatto che l’autotrasportatore, a quanto ha dichiarato, ha iniziato la manovra in retromarcia per uscire dalla stradina, in pendenza, non avvedendosi che dietro al mezzo si trovava l’anziana uscita, a quanto pare, per ritirare lo scontrino del rifornimento.

Giuseppina Barra è stata travolta e schiacciata, all’altezza degli arti inferiori e del bacino, dal mezzo pesante. Nonostante l’allarme lanciato subito dallo stesso camionista e la tempestività dei soccorsi – l’ottantenne è stata trasportata in elisoccorso all’ospedale di Avezzano -, tre ore dopo il suo ricovero è spirata, troppo gravi i politraumi riportati. Sul posto per i rilievi sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Tagliacozzo che hanno anche posto sotto sequestro il veicolo.

La vittima ha lasciato in un dolore senza fine il marito Luigino e i figli Loredana, Stefania e Antonio i quali, per essere assistiti e fare piena luce sui tragici fatti e sulle responsabilità, attraverso il consulente legale Mario Masciovecchio, si sono affidati a Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, che sta acquisendo tutta la documentazione disponibile relativa al sinistro e che metterà a disposizione come consulente di parte della famiglia per le operazioni peritali di lunedì il medico legale, dott.ssa Piera Amelia Iezzi. Quando, poi, arriverà il nulla osta, i familiari potranno fissare la data dei funerali.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO