La prima riserva naturale statale compie 50 anni, il 25 luglio i Carabinieri per la Biodiversità festeggiano con il pubblico



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Castel di Sangro – Domenica 25 luglio il Centro Visite della Riserva Naturale Statale “Feudo Intramonti”, a Civitella Alfedena (nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise), accoglierà il pubblico per festeggiare cinquant’anni dall’istituzione della prima delle cinque Riserve Naturali gestite dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro, la Riserva Naturale Orientata “Colle di Licco”, istituita il 26 luglio del 1971, prima ancora che l’area fosse protetta anche come Parco Nazionale.

A partire dalle ore 10:00 e fino alle ore 17:00 gli esperti ecologi ed interpreti ambientali dei Carabinieri per la biodiversità, attraverso attività di educazione ambientale, visite guidate e passeggiate lungo i sentieri Natura, faranno conoscere ai visitatori la biodiversità delle nostre foreste, attraverso esperienze sensoriali che coinvolgeranno tutti e cinque i sensi.

I partecipanti si sentiranno così realmente parte degli ecosistemi, si avvicineranno alla conoscenza della biodiversità e si innamoreranno della Natura, maturando così uno spontaneo rispetto ed una profonda coscienza dell’importanza della conservazione degli equilibri ecologici che reggono tutta la vita sul nostro pianeta, coscienza che è alla base di un’efficace prevenzione dei comportamenti negativi a danno degli ecosistemi.

Alle ore 12:00, poi, sarà inaugurato un piccolo Giardino botanico dedicato alle specie più rappresentative degli habitat di interesse dell’Unione Europea che caratterizzano le Riserve, realizzato dai giovani volontari del progetto LIFE ESC360, che collaborano da tre anni con i Carabinieri per la biodiversità nelle attività di monitoraggio ecologico degli habitat e delle specie protetti a livello europeo dalla Direttiva UE Habitat.

Il Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro gestisce aree di grande valore ecologico, che sono parti importanti della Rete Natura 2000 dell’Unione Europea, di due Parchi Nazionali e di un Parco Naturale Regionale, per una superficie complessiva di circa 7.000 ettari, ricadenti in tre Regioni (Abruzzo, Lazio e Molise). In particolare, il Reparto gestisce cinque RISERVE NATURALI STATALI e tre FORESTE DEMANIALI STATALI. Il Reparto gestisce anche un CENTRO DI SELEZIONE EQUESTRE, per assicurare la conservazione di razze equine a limitata diffusione, contribuendo così anche alla produzione destinata alle specialità a cavallo dell’Arma dei Carabinieri. La partecipazione all’evento è gratuita e aperta a tutti.

La prima riserva naturale statale compie 50 anni, il 25 luglio i Carabinieri per la Biodiversità festeggiano con il pubblico

Comunicato stampa Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro