La prima Messa della Domenica nella chiesa di Sant’Erasmo a San Donato

San Donato – Da Lunedì 18 maggio sono state riaperte le messe ai fedeli grazie ad un protocollo firmato dal Governo e dalla Cei. 

Questa mattina prima Santa Messa della Domenica in tutta Italia e anche nel piccolo borgo di San Donato (frazione di Tagliacozzo) nella chiesa di Sant’Erasmo celebrata dal parroco Don Abel.

Nella sua omelia Don Abel ha ricordato l’importanza del rispetto delle regole stabilite dal protocollo, dalla sanificazione della chiesa al numero massimo dei partecipanti, dall’obbligo di mantenere sempre la distanza di sicurezza all’uso della mascherina, fino al divieto di accesso per coloro che hanno sintomi influenzali e una temperatura corporea uguale o superiore ai 37,5 gradi

Con noi c’è il Cristo, nei momenti di gioia e nei momenti di dolore il Cristo è sempre con noi. In questo periodo così delicato è necessario riflettere sulla qualità della nostra fede, perché la fede cristiana non è solo un sacramento ma è la verità. Non c’è amore più grande di questo. E noi, discepoli di Cristo,  dobbiamo fare tutto quello che è necessario per sconfiggere la pandemia. Dio non ci abbandona, ci sta salvando” spiega il parroco.

Per i fedeli è un ritorno alla celebrazione dell’Eucarestia, centro della vita della Chiesa, e alla “normalità” della fede, mai abbandonata in questa drammatica quarantena ma vissuta solo in maniera diversa, tra le mura casalinghe. 

 

Foto di Manuel Conti

 

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend