La mostra “La mia Terra: Istinto e Ragione” di Carmine Di Pietro volge al termine



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. L’Aia dei Musei, polo museale e fulcro di attività culturali ha riaperto nel mese di febbraio ed ha inaugurato la rassegna di arte contemporanea “Derivazioni d’Arte” con la personale di Carmine Di Pietro: “La mia Terra: Istinto e Ragione”.

Le opere in esposizione riflettono una profonda ricerca e riflessione dell’animo umano, “sono opere che rappresentano la mia terra realizzate nel corso degli anni, sperimentando varie tecniche. È un susseguirsi di messaggi e pensieri sulla crisi economica e sui valori umani. L’istinto è quello di andare via, ma la ragione ci trattiene…”, dice Carmine Di Pietro.

La mostra ha riscosso molto successo ed è arrivata alla sua settimana finale. L’evento di chiusura si terrà domenica 28 maggio dalle ore 18.00, alla presenza dell’Associazione Antiqua, insieme a Carmine Di Pietro (performance artistica), Sergio Meogrossi (recital), Ernesto Di Renzo (antropologo dell’Università Tor Vergata), Osteria Mammarossa (cooking performance), Alberto De Santis (cocktail dedicati alla nostra terra).




Lascia un commento