La magia dei mercatini di Natale a Torano di Borgorose



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Torano di Borgorose – Il periodo natalizio si può definire per Torano di Borgorose (come per molte altre piccole realtà italiane) una sorta di “agosto invernale”: sfidando il pungente freddo montano, sono infatti molti i Toranesi residenti altrove
(specie per motivi di lavoro) che ritornano nel paesino situato al confine fra Lazio e Abruzzo (sormontato dai Monti della Duchessa e dal Velino) per trascorrervi i dodici giorni delle festività.
E quest’anno, il Natale toranese verrà ufficialmente inaugurato da un evento che, da qualche anno a questa parte, si è già radicato in diverse località limitrofe (come il capoluogo comunale Borgorose e Magliano de’ Marsi): i
mercatini.
L’evento, organizzato dalla Pro Loco, avrà come location i caratteristici vicoletti del rione “Villa” (la parte bassa del paese) e vedrà, fra il pomeriggio di sabato 22 e la mattina di domenica 23 dicembre, l’esposizione di classici
oggetti decorativi natalizi (realizzati a mano da persone del posto), di prodotti agroalimentari e di pietanze tipiche sabino – abruzzesi (come la “pizza abbotata” e i “murzitti”, calzoni dolci ripieni, questi ultimi, che vengono
consumati nel tempo di Natale).
I mercatini di Natale andranno così ad aggiungersi ad altre consuetudini di questo periodo, come la messa di mezzanotte dopo il cenone della Vigilia (rigorosamente a base di pesce), il concerto della Banda Musicale “Città di Tora” (in onore sia del Natale che di Santa Cecilia, patrona della musica) e la festa dei bambini il giorno dell’Epifania con la processione del Bambinello nel centro storico di Torano.