La Fondazione Carispaq sostiene il “Parco dei Sorrisi”…. e gli altri?



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ passato del tempo ma il progetto “Giochiamotutti” su iniziativa dell’associazione Niki Aprile Gatti onlus e di Giovanni Sestini è stato dimenticato…. da molti, ma non da tutti.

Spolveriamo un po’ la memoria. Il progetto vede il realizzo di un parco all’interno dell’area verde di Piazza Resistenza di Borgo Pineta, (a ridosso della chiesa di Santa Maria Coretti). Il Parco sarà inclusivo, vale a dire che potranno accedere ai giochi tutti i bambini sia quelli con disabilità che non, in modo che l’attività ludica possa essere condivisa. E’ contemplata anche la realizzazione di una zona adibita al picnic, dove i bimbi potranno mangiare insieme. Inoltre è prevista un’area coperta per il recupero dei vecchi giochi, con l’istallazione di quelli sensoriali.

La Fondazione Carispaq ha emesso a favore del “Parco dei Sorrisi” un assegno di 16mila euro.

“E’ un importante contributo – dichiara Ornella Gemini presidente dell’ Associazione Niki Aprile Gatti onlus – anche se devo dire che la meta, purtroppo, è ancora lontana. Fino ad oggi con l’intervento della Fondazione Carispaq, devo ringraziare per questo il Presidente Marco Fanfani, abbiamo raccolto circa 40 mila euro di cui 12 mila ricevuti dall’incasso dello spettacolo generosamente presentato dallo straordinario Lino Guanciale.”

Spesso le parole non dette sono molto più rimbombanti, e quelle percepite racchiudono la delusione dell’indifferenza. “Tante importanti realtà del territorio credo non abbiano compreso il vero significato di questo progetto, con la sua funzione non solo ludica ma di aggregazione. –prosegue il presidente Gemini –Un luogo dove fin da piccoli si può abbattere la barriera del pregiudizio verso l’altro, un altro diverso nella sua mobilità, ma con il medesimo desiderio di gioco e di sorriso. Oggi il tema del sociale è attuale e se ne parla di continuo ma purtroppo, spesso, restano solo parole perché iniziative simili non possono essere realizzate per mancanza di fondi. Spero che l’Amministrazione Comunale di Avezzano, tra i tanti i progetti in cantiere e in fase di realizzazione, voglia interessarsi anche a questo. “

La progettazione è stata ideata e donata dall’Arch. Maria Chiara Salvi .

.




Lascia un commento