La compagnia Fantacadabra e il Teatro Stabile d’Abruzzo presentano, in anteprima nazionale, lo spettacolo “La Bambola Contesa”



Balsorano – Giovedì 1 luglio alle ore 21 a Balsorano, presso il Parco della
Rimembranza, in anteprima nazionale, la compagnia Fantacadabra e il
Teatro Stabile d’Abruzzo presenteranno lo spettacolo “La Bambola
Contesa
”. Uno spettacolo che descrive e racconta la magia del teatro, la
sua poesia, il suo incanto a cent’anni dalla nascita di uno dei suoi più
grandi ideatori: Giorgio Strehler e che vede in scena Santo Cicco, Laura
Tiberi
, Roberto Mascioletti, Martina Di Genova e Mario Fracassi. Le
scenografie sono a cura dell’Associazione Telapinta; le maschere di
Wally Di Luzio e i costumi di Antonella Di Camillo; le musiche e le
canzoni originali di Paolo Capodacqua; l’ideazione e la regia di Mario
Fracassi
.
La Bambola Contesa” è una storia semplice, piena di poesia, che
intercetta la sfera emozionale dello spettatore. Una storia suggestiva
che nasce per ricordare, a cent’anni dalla nascita di Giorgio Strehler,
un teatrante che ha nobilitato il palcoscenico degli anni Settanta con
spettacoli memorabili.

Una bambola di pezza viene contesa da due bambine, una povera (Paca),
l’altra ricca (Lolita). Tra le due si scatena un conflitto (di classe?)
che somiglia a quello che avviene tra adulti; e non solo quando il
motivo del contendere sono i bambini… di chi è una “bambola”, di chi la
ritrova o del suo proprietario che la rivuole? A chi deve essere
affidato un bambino conteso?

Il progetto di Strehler fu elaborato mettendo assieme, per «i bambini di
tutte le età», il testo brechtiano del “Cerchio di gesso del Caucaso” e
successivamente il racconto a questo ispirato de “La bambola
abbandonata” di Alfonso Sastre, dando così vita ad un testo in cui i due
racconti si intrecciano strettamente. Un testo dove si parla pure di
molte altre cose che scorrono via con la grazia e la vitalità delle
belle storie per i bambini dove la “perfida Lolita” e la “amorosa Paca”,
le due protagoniste, una lascia la bambola che ormai è malridotta,
l’altra la raccoglie, la cura e ne fa la propria compagna, finché
l’altra non riconosce il suo giocattolo e lo pretende indietro. Proprio
come nel Cerchio di gesso in cui un giudice orientale pone il bambino
conteso da due madri, per scoprire chi sia quella vera. I due racconti
si incrociano, uno vestito nei grembiulini di oggi, l’altro con le
maschere e i costumi fantasiosi di un oriente brechtiano… Scritto per i
bambini ma adatto anche per gli adulti, lo spettacolo si focalizza sul
tema della giustizia, della libertà, della tolleranza

Lo spettacolo “La Bambola Contesa” verrà presentato Giovedì 1 luglio
alle ore 21 a Balsorano, presso il Parco della Rimembranza, in anteprima
nazionale ma debutterà ufficialmente poi a Formia il 3 agosto
nell’ambito del Festival Nazionale di Teatro Ragazzi IL CANCELLO DELLE
FAVOLE. La tournée dello spettacolo proseguirà 12 luglio a Città
Sant’Angelo; il 7 Agosto a OPI; il 10 Agosto a Pescocostanzo; Il 12
Agosto ad Avezzano; il 24 Agosto a Sulmona.

Altri spettacoli ci vedranno impegnati questa estate con questo
calendario: il 25 Luglio lo spettacolo FAVOLE AL TELEFONO a Opi; il 26
Luglio a Civitanova Marche; il 29 Luglio a Avezzano. Mentre il 31 Luglio
presenteremo lo spettacolo IL GATTO CON GLI STIVALI a Opi; il 1 agosto a
Sellano (Perugia); il 3 agosto a Santeramo in colle (Ba); il 5 Agosto a
Avezzano; il 15 Agosto a Pescocostanzo; il 19 Agosto a Sulmona.

Comunicato Stampa Compagnia Teatrale Fantacadabra