La commedia “Effetti Collaterali” del marsicano Alessandro Martorelli in scena in Svizzera



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Massa D’Albe – Diventa internazionale la commedia “Effetti Collaterali” dell’autore di Massa D’Albe Alessandro Martotelli. L’opera sarà messa in scena, infatti, dal gruppo EmigrAttori il prossimo 6 aprile presso la Kronenmattsaal di Binningen, in Svizzera.

EmigrAttori è un progetto che nasce dalla passione di cinque artisti (Lucio Croce, Sergio Esposito , Mirko Genovesi, Alex Risoli, Jennifer Carreri) che, ci tengono a precisare sulla loro pagina Facebook: << Non siamo una compagnia teatrale, ma semplicemente un gruppo di amici appassionati, che ogni anno decide in tutta libertà e senza obblighi, se essere di nuovo protagonisti di se stessi. >>
Dopo l’esordio con “Letto a due piazze” nei teatri di Basilea e Muttenz, EmigrAttori è pronta a mettere in atto il copione del marsicano Alessandro Martorelli, già rappresentato al Teatro dei Marsi di Avezzano e su molti palcoscenici del centro Italia.
Il testo ha vinto numerosi riconoscimenti e Martorelli, insieme alla sua compagnia Teatranti Tra Tanti, è stato addirittura premiato da Ernesto Mahieux (attore premio David di Donatello per il film “L’Imbalsamatore”) a Napoli.

La commedia, “Effetti Collaterali”, è la storia di un attore, Arturo Passalacqua, sempre alla ricerca di una parte ma che ha come ostacolo la sua profonda timidezza e la poca sicurezza nei suoi mezzi. Ad aiutarlo a vincere le sue insicurezze ci penserà il suo coinquilino, Annibale (che si fa chiamare Scarlett), una drag queen che sarà la causa di tutti gli effetti collaterali sulla scena.

La commedia "Effetti Collaterali" del marsicano Alessandro Martorelli in scena in Svizzera