La chef avezzanese Ivana De Gasperis tra i narratori del libro “Fatti mangiare dal festival”, il progetto benefico dei “Cochonnerie-Labile-Collettivo”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – L’avezzanese Ivana De Gasperis, Chef di Casale Santa Giusta, tra i narratori del libro “Fatti mangiare dal festival”, il progetto benefico del gruppo di scrittori, chef ed artisti “Cochonnerie-Labile-Collettivo”.

Il libro, curato ed ideato da Rosamaria Caputi, è un romanzo di cucina narrato ed illustrato, con ricette di pesce e fiori, abbinate ai vini. Il ricettario è impreziosito dal racconto di autori notevoli e i menu hanno come titolo canzoni famose.

L’intero ricavato della vendita del volume sarà interamente devoluto alla Cooperativa Sociale “Tutti giù per Terra” Onlus, Autism Treatment Center, che si occupa di bambini e giovani adulti con diagnosi dello spettro autistico.

“Fatti mangiare dal Festival”, insieme a “Fatti Mangiare dall’Amore” e “Fatti Mangiare dalla Mamma”, è il terzo progetto benefico del gruppo Cochonnerie-Labile-Collettivo e anche nei primi due libri l’avezzanese De Gasperis, insieme ad altri chef, ha voluto mettere a disposizione della giusta causa la sua professionalità.