La banda ‘Città di Celano’ incanta Firenze



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – In una calda notte fiorentina l’associazione culturale musicale “Banda città di Celano”, diretta dal maestro Nicolino Rosati, si è esibita, raccogliendo uno straordinario successo di critica e di pubblico, nell’arengario di Palazzo vecchio a Firenze, in piazza della Signoria. La performance dei musicisti nostrani si è tenuta nell’ambito della decima edizione del Festival musicale fiorentino, organizzato in collaborazione con l’Anbima. La Banda celanese, che si è avvalso delle doti canore del soprano di origine ovindolese, Chiara Tarquini,  ha accolto un numeroso pubblico giunto per passare qualche ora in allegria all’insegna della buona musica. Come sempre, il concerto è stato caratterizzato da brani noti, allegri, coinvolgenti, in piena sintonia con il clima di festa che caratterizza il periodo estivo. Non è mancato il consueto omaggio al Maestro Ennio Morricone. L’ Associazione culturale musicale Banda Città di Celano è tornata ad effettuare concerti eseguendo brani che spaziano dalla musica classica a quella moderna.

Nel 2011 l Ass. cult. Musicale Banda città di Celano ha registrato l’ultima scena dell ultima puntata del famosa serie della RAI “Un medico in Famiglia 7”;
Nel 2015 l Ass. cult. musicale Banda città di Celano ha partecipato al XVI° Festival Internazionale di Bande e Majorettes città di Giulianova Classificandosi III° su XVII° gruppi partecipanti, ed ottenendo il premio della stampa.L’ Associazione culturale musicale Banda Città di Celano è tornata ad effettuare concerti eseguendo brani che spaziano dalla musica classica a quella moderna.La Banda città di Celano, presieduta da Tullio Vicaretti, è ormai una splendida realtà nel panorama musicale regionale e nazionale e tiene concerti caratterizzati dalla minuziosa ricerca dei brani che spaziano dalla musica classica a quella moderna.




Lascia un commento