Juan Carrito: orso confidente, problematico o condizionato?



AbruzzoConfidente, Problematico e Condizionato sono termini tecnici di cui si sente parlare spesso e con cui è molto facile fare confusione. Per comprendere al meglio la gestione degli orsi – e la storia di JC – è importante conoscerne bene il significato e le finalità.

A cosa servono? Con questi aggettivi vengono classificati alcuni orsi e tale classificazione avviene dopo aver osservato il ripetersi di alcuni comportamenti “particolari” in un dato individuo della popolazione. Questa azione è molto importante: a comportamenti diversi si risponde con diversi interventi gestionali, identificati in un protocollo di gestione – il Protocollo Orsi Confidenti – di cui parleremo più avanti!

Cosa significano?
Un Orso Confidente, è un orso che ha perso la naturale diffidenza nei confronti dell’uomo come conseguenza di una ripetuta esposizione a contatti senza conseguenze negative. Molti studi sostengono che il fenomeno sia causato da una moltitudine di fattori e dalla loro interazione (età, sesso, indole dell’animale, gerarchia sociale, fluttuazione stagionale e annuale delle fonti di cibo naturali, disponibilità e accessibilità di fonti di cibo di origine antropica).

Un Orso Problematico, è un orso che provoca danni o è protagonista di interazioni uomo-orso con una frequenza tale da creare problemi economici e/o sociali, tanto da richiedere un intervento gestionale.

Un Orso Condizionato, è un orso che associa la presenza di persone o di infrastrutture alla presenza di cibo facilmente accessibile. Un orso confidente non per forza è problematico e/o condizionato. Un orso problematico non per forza è confidente e/o condizionato. Un orso condizionato non per forza è confidente e/o problematico. Ma nulla toglie che un orso possa essere al tempo stesso confidente, problematico e condizionato..

… E Juan Carrito? Come è stato classificato?
Juan Carrito è confidente? Si.
Juan Carrito è condizionato? Si.
Juan Carrito è problematico? Ni.
O meglio: non lo è, ma con molta probabilità lo sarebbe diventato senza il tempestivo intervento del Parco degli ultimi mesi.

Fonte: Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise