“Ispettori ai monumenti e scavi nella Marsica. Un secolo e mezzo di scoperte archeologiche”, nuovo libro di Cesare Castellani



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Dalla quarta di copertina: «In questa monografia sono prese in esame le scoperte archeologiche operate dagli ispettori ai Monumenti della Marsica che si sono avvicendati dall’inizio dell’Ottocento alla metà del Novecento. Un secolo e mezzo di ricerche, in parte pubblicate sulle riviste specializzate di antichistica e in parte rimaste inedite per vari motivi, ma che sono state recuperate con pazienti e meticolosi scandagli archivistici effettuati tra l’Abruzzo e Roma.

Le scoperte riguardano i 37 comuni del territorio marsicano, incluse le loro frazioni, messe in luce dal capillare lavoro degli ispettori che sono stati troppo presto dimenticati, ma che per l’accrescimento culturale della Regione hanno rappresentato un ineludibile punto di riferimento, di cui oggi è doveroso apprezzarne il valore.

Il testo, corredato di note d’archivio, un ricco apparato fotografico e preziosi indici finali, è una bussola indispensabile per orientare il lettore nel caleidoscopio delle variegate notizie archeologiche della Marsica, che consentirà di riannodare il filo della memoria, il filo continuo della nostra storia».

Comunicato stampa Edizioni Kirke