Investire e acquistare criptovalute oggi

Durante questi ultimi dieci anni in campo finanziario si sono create le opportunità per iniziare a investire online grazie all’apporto fornito dalla tecnologia digitale. Proprio per via della tecnologia e di internet, il campo del trading online e degli investimenti ha ottenuto un certo rilievo a livello pubblico. Sono nate quindi opportunità differenti, non per forza legate al discorso delle banche tradizionali, che richiedono un certo tipo di profilo per iniziare a investire o per eseguire azioni di trading. Opzioni binarie, forex, CFD, ETF sono nomi di cui si è iniziato a parlare con una certa frequenza. In particolare nel campo del trading online ha avuto un ruolo di rilievo il mercato delle criptovalute e dei Bitcoin, la moneta elettronica virtuale, che ha caratterizzato il trading di questi ultimi anni. 

Al pari delle azioni legate ai titoli tecnologici, le criptovalute hanno attirato un cospicuo nucleo di investitori, di curiosi e di trading che si sono formati durante questo periodo attraverso i broker online. Se state cercando di scoprire come investire in criptovalute questo articolo potrebbe darvi alcune delle risposte che state cercando. È infatti innegabile come uno dei trend più preponderanti di questo 2021 sia legato appunto alle monete virtuali come i Bitcoin. Già durante lo scorso anno, specialmente da quando Visa ha deciso di investire e di puntare su questa tecnologia nuova, le criptovalute sono finite sotto la lente di banche e di un numero maggiore di persone interessate. 

Il rally che sta caratterizzando questo mercato indica che il 2021 dovrebbe essere l’anno della definitiva consacrazione per le criptovalute. Tuttavia bisogna fare delle distinzioni tra acquisire criptovalute al posto di denaro e speculare in termini di trading con i Bitcoin, gli Ethereum e i Dogecoin. Perché diciamo questo? L’investimento più proficuo che si possa ottenere oggi con il mercato attuale, è acquistare e tenere quanti più bitcoin possibili, visto che il loro valore nel tempo è destinato ad accrescere. Pensate a chi investì nelle criptovalute quando ancora nessuno ne parlava, oggi valgono davvero molto quei titoli. Differente è invece il discorso per chi desidera eseguire azioni di trading, speculando sulla volatilità del prodotto specifico. 

L’asset durante gli ultimi 24 mesi ha avuto un trend molto complesso, visto che anche analisti e broker si sono detti preoccupati e perplessi per quel tipo di speculazione e di investimento a breve periodo. Tuttavia la maggior parte degli investitori non è oggi disposta a buttarsi nell’acquisto di un wallet elettronico, visto che questo tipo di speculazione comporta energie, risorse e tempo da dedicare per seguire questo tipo di asset. Eppure i migliori broker presenti sulle piattaforme di trading online stanno già consigliando di eseguire un investimento di questo tipo. C’è un aspetto che bisogna considerare e che riguarda appunto la notizia dell’interessamento da parte di Visa nel progetto delle criptovalute. Se infatti la finanza di stampo prettamente mainstream decidesse di investire e di puntare sui Bitcoin, questo vuole dire che ci sarebbe campo aperto per gli acquisti e lo scambio di criptovalute in rete. Il momento quindi sempre essere quello giusto per eseguire un investimento importante a lungo termine con le monete virtuali. 

Del resto siamo entrati in una fase economica e finanziaria dove i beni sicuri su cui puntare non danno più i risultati degli ultimi 15 anni. Non è certo un caso se oggi si guarda al Nasdaq come all’indice di riferimento per effettuare un investimento in termini di speculazione a breve termine. Il mercato è quindi favorevole per eseguire un investimento nelle maggiori criptovalute che come Ethereum si sono distinte a livello operativo durante gli ultimi 18 mesi.