“Intonaci”: gli artisti di strada fanno di Tufo una galleria d’arte a cielo aperto



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Carsoli – “Intonaci!” è un progetto in collaborazione tra Proloco di Tufo e gli “Artisti della Valle del Cavaliere” che ha come scopo la sensibilizzazione ai temi delle comunità delle così dette “Aree interne” dell’Appenino come Tufo, una piccola frazione di Carsoli con poco più di trecento abitanti, che soffre della progressiva riduzione dei servizi essenziali (poste, scuola, medico di base…) con conseguente tendenza allo spopolamento.

Qui i 30 artisti dell’associazione gli “Artisti della Valle del Cavaliere”, supportati dal Comune di Carsoli, ridaranno vita a muri spenti e angoli ormai dimenticati tenendo conto della storia del luogo e delle sue tradizioni, facendo di Tufo una piccola galleria d’arte a cielo aperto, portando bellezza con interventi artistici quali murales, mosaici, decorazioni, sculture in legno e ferro, vetrate artistiche.

Non solo, l’iniziativa è divenuta un appello ad altri artisti e poeti che vorranno sostenere e contribuire ad arricchire con la loro arte questo progetto e che in molti hanno già assicurato la loro presenza. Saranno presenti anche cinque allievi dell’Accademia di Belle Arti di Sassari con due docenti che riceveranno i crediti formativi partecipando alle attività.
Tutta la comunità di Tufo si è già attivata individuando gli spazi che ospiteranno le opere preparando i muri con intonaci pronti per le pitture e ponteggi per facilitare gli interventi degli artisti.

I primi e più impegnativi inizieranno a fine maggio per concludersi con l’inaugurazione il 24 luglio giorno nel quale è previsto anche un annullo filatelico speciale con Poste Italiane. Inoltre nella settimana dal 21 al 24 luglio tutta la comunità di Tufo si organizzerà per l’ospitalità degli artisti che interverranno: pranzo e cena in piazza tutti insieme e pernotto in loco. Il Comune di Carsoli si impegnerà ad inserire tra i principi fondamentali dello Statuto comunale la promozione e la tutela della bellezza in tutte le sue espressioni immateriali e materiali: culturali, storiche, intellettuali, artistiche, paesaggistiche e naturali.




Lascia un commento