Insieme ai Re Magi, nel presepe, arriva anche l’orso bruno marsicano



Abruzzo – Ieri, nel giorno dell’Epifania, i protagonisti di ogni presepe sono stati i Re Magi, saggi astrologi che, come ci narra la tradizione cristiana, giunsero da Oriente a Gerusalemme per adorare il bambino Gesù. In Abruzzo, come abbiamo già raccontato, i presepi sono differenti e includono figure molto particolari.

Salviamo l’Orso, l’associazione di volontari che lavora per salvare l’orso marsicano dall’estinzione, ha individuato la presenza dell’orso bruno marsicano che giunge al cospetto della Sacra Famiglia assieme ai Re Magi. Si trova nel presepe di Palazzo Vitto Massei a Pettorano sul Gizio, nella Riserva Monte Genzana Alto Gizio.

Una presenza quieta e “a distanza” quella del piccolo orso che, appoggiato su una roccia, al di sopra della mangiatoia che accoglie il piccolo Gesù, osserva silenzioso la presentazione di oro, incenso e mirra da parte dei Magi. “L’anno prossimo aggiungi anche tu un orso al tuo presepe” scrivono da Salviamo l’Orso “ma ricorda che il suo posto è in montagna“.



Leggi anche