Iniziative solidali e nuovi successi per il “Trio Aria”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Ancora un altro grande successo per il Trio Aria a Padova, una delle più belle città venete, in occasione del Concerto di beneficenza tenutosi all’interno delle magnifiche mura medioevali della celebre Basilica di Santa Giustina, in Prato della Valle.

Il soprano Ilenia Lucci, la flautista Rebecca Lewis Lalatta ed il pianista Carmine Colangeli, in arte “Trio Aria”, sono stati protagonisti, insieme alla Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia” di Milano, diretta dal M° Maresciallo Ordinario Andrea Bagnolo, ed al Coro di voci bianche dell’Accademia Lirica di Verona, diretto dal M° Paolo Facincani, di un importante evento finalizzato a raccogliere donazioni a favore della Clinica oncoematologica pediatrica dell’Università di Padova, che assiste circa 2000 minori provenienti da tutta Italia e dall’estero. L’iniziativa, sviluppata unitamente ai frati della Basilica, che per l’occasione hanno reso disponibile il luogo di culto, e organizzata per la parte artistica dall’Arma dei Carabinieri, è partita da un’espressa richiesta di sostegno formulata al Comando Interregionale dei Carabinieri “Vittorio Veneto”, dal Prof. Giuseppe Basso, direttore della Clinica universitaria, gestita dalla Fondazione “Città della Speranza”.

Il concerto, svoltosi l’8 aprile scorso, ha avuto inizio alle ore 17,30 con la presenza, in prima fila, dei bambini ricoverati e degli ex pazienti del reparto di Oncoematologia pediatrica di Padova. I brani eseguiti, tutti arrangiati dal M° Maresciallo Ordinario Andrea Bagnolo e dal M° Carmine Colangeli, hanno entusiasmato e divertito le circa 2000 persone presenti. Un repertorio sulle note, tra gli altri, di autori quali Walt Disney, Nicola Piovani, Mario Panzeri, Vinicius De Moraes, Toquinho, Alan Silvestri, Sergio Endrigo.

Il concerto, magistralmente presentato dalla giornalista e conduttrice televisiva Savina Confaloni, si è concluso con il brano “Il Canto degli Italiani”.

Soddisfatto della magnifica riuscita dell’evento il Generale Carmine Adinolfi, che ha espresso vivo apprezzamento nei confronti di tutti gli artisti.

“Un Concerto indimenticabile, ricco di emozioni. Un vero e proprio momento di svago, di serenità, di gioia con cui abbiamo espresso la nostra vicinanza ai bambini e alle loro famiglie”, così il Trio Aria, che presto sarà impegnato in una tournée in Inghilterra, ha voluto esprimersi.

Il concerto di beneficenza ha raccolto circa 50.000€, destinati alla Fondazione “Città della Speranza”, anche a seguito dell’attivazione dal 3 al 9 aprile del numero 45506 con cui è stato possibile donare 2€, attraverso l’invio di un sms.

 




Lascia un commento