Ini Canistro, chiede alla Regione Abruzzo la pubblicazione del Bando per accreditamento posti letto riabilitazione e lungodegenza


Canistro – La casa di Cura Ini – divisione di Canistro (L’Aquila) – ha inviato una istanza ufficiale alla Regione Abruzzo per chiedere la pubblicazione di un bando per l’accreditamento “a parità di budget” di posti letto per riabilitazione e lungodegenza.

La dirigenza della clinica privata che fa parte del gruppo nazionale di proprietà della famiglia Faroni, dal febbraio scorso riconvertita in monospecialistica in Ortopedia e Traumatologia, nella nota richiama il piano sanitario regionale 2008-2011 che per i tutti i presidi sanitari interessati da processi di riordino di posti letto per acuti, prevede “unità operative di riabilitazione e lungodegenza per favorire il processo di assistenza ai pazienti che, esaurita la fase acuta, necessitano ancora di assistenza riabilitativa e di lungodegenza”.

La istanza è tesa a risolvere la problematica dei circa 25 esuberi di personale, tra cui medici, fisioterapisti ed infermieri, che è stata comunicata prima al sindacato e ribadita in una riunione presso la Prefettura dell’Aquila a fine dello scorso mese di luglio, alla presenza di rappresentanti della Asl provinciale dell’Aquila, della Regione, e degli stessi sindacati; esuberi causati proprio dalla riconversione prevista nella riforma Lorenzin, l’ex ministro della sanità.

Alla Ini di Canistro lavorano circa 150 persone. “Bisogna avviare rapidamente con i vertici dirigenziali della Asl provinciale dell’Aquila e della Regione – spiega il direttore delle risorse umane della Ini, Gabriele Cerratti – un confronto sulle modalità di soluzione della questione degli esuberi emersi per via della riconversione, individuando il percorso che permetterà di riassorbire il personale e allo stesso tempo dare ai cittadini un servizio sanitario più completo e con maggiore qualità assistenziale. È necessario, a parità di budget, accreditare posti letto di riabilitazione e lungodegenza – continua Cerratti – per completare la fase di cura e assistenza per i pazienti usciti dalla patologia acuta. Abbiamo anche chiesto l’autorizzazione e l’accreditamento per 80 posti di Residenza Protetta”.

Il dirigente dalla casa di cura chiede all’Azienda sanitaria e alla Regione “di dare celermente luogo ai processi amministrativi per arrivare alla firma della documentazione e all’avvio delle attività”. “La casa di cura, molto radicata nel territorio della provincia dell’Aquila e struttura che attrae pazienti dal resto dell’Italia, in particolare da regioni limitrofe all’Abruzzo, opera in un contesto sociale ed economico che non si può permettere di perdere posti di lavoro e, soprattutto, una flessione della qualità dell’offerta sanitaria”, conclude il direttore delle risorse umane.

Attualmente, la Ini è autorizzata all’esercizio dell’attività ospedaliera per una dotazione totale di 105 posti letto: 32 di ortopedia e traumatologia (accreditati), 2 urologia, 10 chirurgia generale, 10 neurologia, 40 riabilitazione e 10 di medicina generale.

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

La gioia di ascoltare: sabato 8 ottobre ad Avezzano controllo gratuito dell’udito per tutti i cittadini

Avezzano – In occasione della festa dei nonni, sabato 8 ottobre, a partire dalle ore 10.00, presso la Scuola dell’Infanzia “DiventarGrande”, in via Generale Adolfo Infante 24/A ad Avezzano, si terrà ...


A 120 anni dal furto consegnate al Museo Nazionale d’Abruzzo 4 tavole del 1380

In questi giorni sono state consegnate  al Museo, dopo il loro acquisto, 4 delle 16 tavolette della custodia del Maestro di Campo di Giove (1380 ...

La Guardia di Finanza di Avezzano sequestra 176 sigarette “usa e getta” e 2750 prodotti accessori in due esercizi commerciali

Nei giorni scorsi, la Compagnia della Guardia di Finanza di Avezzano, in continuità con la programmazione di controllo delle attività commerciali e vigilanza sulla sicurezza ...

L’atleta avezzanese Manuel Coccia premiato con il Giglio d’Oro per il Judo

Avezzano – Giovedì 6 ottobre alle 21, all’Auditorium San Domenico di Foligno è stato assegnato il ‘Giglio d’oro‘, in una serata condotta da Marco Taccucci ...

Civitella Roveto in lutto per la scomparsa di Alfio Calzetta, ex dipendente storico del Comune e allenatore di calcio

Civitella Roveto – La comunità di Civitella Roveto piange la scomparsa di Alfio Calzetta. Tra i tanti che stanno manifestando il loro cordoglio ci sono ...



Lascia un commento