Indennità Covid per il personale sanitario abruzzese. Pepe sollecita la Verì: “dia dei tempi certi”

Abruzzo – “L’Assessore Verì dia tempi certi sull’erogazione delle indennità 2021 per il personale sanitario abruzzese impegnato nella lotta contro la pandemia”. A chiederlo è il Consigliere regionale del Pd, Dino Pepe, che si unisce “al coro di proteste dei sindacati di categoria e dei numerosi operatori del comparto che, da mesi, chiedono certezze su questi fondi, promessi anche per l’anno in corso, ma su cui la Regione Abruzzo sembra fare “orecchie da mercante.

Malgrado i numerosi incontri tra le parti – afferma Pepe – le pubbliche promesse della maggioranza, le rassicurazioni giunte a più riprese dall’Assessore alla Sanità non si è ancora sbloccata l’impasse che tiene fermo il rinnovo delle indennità Covid scadute alla fine dell’anno passato”.

Credo che sia sotto gli occhi di tutti l’imponente lavoro che il personale sanitario abruzzese ha portato avanti in questi mesi di lotta alla pandemia, come l’alto prezzo che molti lavoratori hanno pagato, e continuano a pagare, quotidianamente non facendo mai mancare il proprio impegno. Per questo motivo ritengo che sia un’assoluta priorità della Giunta Marsilio dare una soluzione certa e rapida a questa situazione”.

Auspico quindi che vengano accolte le richieste di sindacati e lavoratori e che l’Assessore Verì trovi il modo di risolvere questa “brutta pagina” della sanità abruzzese a cui non fa certamente onore il trattamento che viene riservato a quelli che, fino a pochi mesi fa, chiamavamo “eroi” e che oggi vengono trattati da questa maggioranza come lavoratori di serie B” conclude il vicecapogruppo del Pd.

Fonte: Consiglio Regionale dell'Abruzzo