Inchiesta appalti a Capistrello, revocata l’ordinanza di sospensione dell’attività professionale per l’architetto Francesca Stati



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – Revocata dal Collegio del riesame del Tribunale dell’Aquila, presieduto dal giudice Alessandra Ilari, l’ordinanza della misura interdittiva della sospensione dall’esercizio dell’attività professionale per Francesca Stati, architetto di Capistrello coinvolta nell’inchiesta sugli appalti al Comune.

La notizia arriva dopo qualche giorno della revoca, dal giudice per le indagini preliminari Maria Proia, della misura cautelare degli arresti domiciliari a cui era stato sottoposto il sindaco di Capistrello, Francesco Ciciotti.

L’architetto Francesca Stati è difesa dagli avvocati Nicola Grasso e Virginia Buonavolontà del foro di Avezzano.