Incendio a Capistrello, tanti volontari da tutta la Marsica al fianco dei vigili del fuoco



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Incendio a Capistrello, tanti volontari da tutta la Marsica al fianco dei vigili del fuoco Incendio a Capistrello, tanti volontari da tutta la Marsica al fianco dei vigili del fuoco Incendio a Capistrello, tanti volontari da tutta la Marsica al fianco dei vigili del fuoco Incendio a Capistrello, tanti volontari da tutta la Marsica al fianco dei vigili del fuoco

Capistrello. Hanno scelto di non lasciare da soli i vigili del fuoco che si sono ritrovati a gestire l’emergenza e si sono messi al lavoro, al loro fianco, non badando al fatto che aspettano i rimborsi da anni e che i mezzi e le risorse spesso non sono adeguate.

“Il Nucleo operativo Volontari di protezione civile pur restando fermo riguardo la dichiarazione espressa nella giornata di ieri, è intervenuta nell’incendio di Capistrello offrendo il massimo supporto alle operazioni di spegnimento garantendo il presidio notturno dalla mezzanotte ed il rifornimento mediante la propria autobotte in supporto ai vigili del fuoco, al fine di garantire all’elicottero l’acqua necessaria per lo spegnimento”, il commento  di Christian Rossi, responsabile della Protezione Civile di Tagliacozzo, “Per senso morale e per lo spirito di volontariato, pur auto – tassandoci , abbiamo dato il nostro supporto al fine di poter sostenere Con il nostro contributo l’encomiabile lavoro dei Vigili del Fuoco alla lotta agli incendi boschivi. Ci auguriamo che la Regione intervenga in sostegno delle Associazioni di Volontariato della Regione Abruzzo, con dedizione e celerità e possa così risolvere il problema dei rimborsi”.

Incendio a Capistrello, tanti volontari da tutta la Marsica al fianco dei vigili del fuocoAll’incendio in località Giorgìa, a Capistrello (LEGGI LE INFORMAZIONI SULL’ARTICOLO CORRELATO), hanno lavorato alacremente anche i volontari della Croce Verde di Civitella Roveto  e del GVM Magliano de’ Marsi ai quali oggi pomeriggio si sono aggiunti anche quelli del gruppo di Gioia di Luigi Aratari.

“Siamo stati a supporto dei vigili del fuoco”, dice Stefano Morelli, responsabile del gruppo Pc della Croce Verde,per il rifornimento idrico dell’elicottero impegnato nelle operazioni di spegnimento e per le operazioni di bonifica”.

L’arrivo del primo canadair è arrivato solo oggi nel primo pomeriggio, dopo che per ore le fiamme hanno lambito anche il centro abitato.

Anche per questo, non si spegne la polemica del sindacato Conapo dei vigili del fuoco, con la Regione Abruzzo:

 “Quello che sta avvenendo a Capistrello in
questi giorni è la dimostrazione più lampante, e purtroppo anche
tangibile, di quello che da settimane denunciamo”. Lo afferma Elio
D’Annibale, esponente aquilano del Conapo, sindacato autonomo dei
Vigili del fuoco, in merito all’incendio che ormai da due giorni sta
devastando monte Giorgie a Capistrello senza che ci sia stata la
tempestiva possibilità di inviare sul posto un canadair.
“Negli ultimi giorni – aggiunge D’Annibale – abbiamo ripetutamente
sollecitato la Regione Abruzzo a stanziare fondi sufficienti a
garantire, tramite la convenzione in via di stipula, un adeguato
dispositivo di soccorso da impiegare nel contrasto agli incendi
boschivi. C’è bisogno di potenziare le squadre di terra che, con mezzi
adeguati, siano messe in condizione di lavorare in sicurezza e con
efficienza. Così come è necessario il supporto aereo, quando
richiesto, che in alcune situazione risulta imprescindibile. Tutto
questo, però, non lo si ottiene con i proclami, ma con risorse
adeguate. Quello che sta avvenendo in questi giorni a Capistrello lo
dimostra ulteriormente e, temiamo, potrebbe essere solo l’inizio”.
“La Regione – sollecita infine il Conapo – si attivi con urgenza e
metta altri fondi per la convenzione antincendi boschivi con i Vigili
del fuoco”.

Niente canadair per la montagna di Capistrello. I vigili del fuoco continuano a spegnere le fiamme a mano




Lascia un commento