Home Attualità In Consiglio comunale approvata la delibera per il recupero del cimitero monumentale di Avezzano

In Consiglio comunale approvata la delibera per il recupero del cimitero monumentale di Avezzano

A+A-
Reset

Di Pangrazio “Al via la riqualificazione del luogo identitario in cui riposano tanti cittadini illustri”

Avezzano – Il cimitero monumentale della città di Avezzano sito in via Sandro Pertini diventerà una casa della memoria e della preghiera capace di fondere la dignità di ieri e il decoro di oggi, attraverso una importante opera di riqualificazione. Con l’avallo del Consiglio comunale, incassato ieri, sarà la società CO.SE.MA. ad occuparsi interamente dell’esecuzione dei lavori previsti dal progetto tecnico-economico, sposato appieno dall’Amministrazione comunale. Il luogo del ricordo per antonomasia nei prossimi mesi sarà al centro di un cantiere a più step, che interesserà anche la chiesa sita all’interno del cimitero. A questa “opera omnia” di riqualificazione, verrà abbinata la costruzione di nuove cappelle. Il provvedimento è stato portato in aula dall’assessore proponente, Cinzia Basilico. “Il cimitero monumentale – ha spiegato il primo cittadino, Giovanni Di Pangrazio – è un angolo di Avezzano dove passato e presente si incastrano perfettamente, parlando al futuro. Dopo vari sopralluoghi e studi di fattibilità, siamo giunti alla maturazione di un importante progetto di recupero e di miglioramento: grazie ai lavori che verranno eseguiti in tempo utile dalla ditta, trasformeremo il cimitero in uno spazio dell’identità ritrovata. Qui, riposano cittadini illustri, che hanno fatto la storia della città, come lo storico e amministratore Tommaso Brogi, il sindaco Antonio Iatosti, il combattente garibaldino Orazio Mattei, il deputato Cassinelli, il docente universitario Nardelli, l’ingegnere Loreto Orlandi, lo scrittore Giuseppe Pennazza e Sergio Cataldi, anch’egli un tempo primo cittadino”. Lo scrisse, difatti, Ugo Foscolo nel carme “Dei Sepolcri”: da persone virtuose che non ci sono più, possono arrivare ispirazione e forza d’animo. 
I lavori già fissati in agenda per il cimitero monumentale – monitorati dal delegato del sindaco dott. Luigi Marino – tra gli altri aspetti, prevedranno intervenuti di rinnovamento del verde circostante, con la piantumazione di nuovi alberi sempreverdi, la realizzazione di viali interni pedonali e la rimozione delle coperture in amianto ubicate sul lato posteriore del luogo di preghiera. La concessione con la ditta è di durata triennale: sono compresi nel quadro economico anche i lavori di ristrutturazione della chiesa posta all’interno del cimitero, che riguarderanno la sostituzione del rivestimento in marmo dei gradini di accesso al sito di culto, il ripristino del rivestimento esterno nelle parti ammalorate e la sistemazione della vetrata. In ultimo, è stata già individuata l’area per la costruzione di 20 nuove cappelle, vicina alla zona delle cappelle storiche. Nell’opera omnia di riqualificazione, sono stati inseriti anche interventi per le case della memoria delle frazioni: presso il Cimitero di Castelnuovo, difatti, verranno realizzati 40 ossari e cinerari; ad Antrosano, invece, saranno costruire nuove cappelle. La Società CO.SE.MA. è già concessionaria della manutenzione e della gestione dei cimiteri di Avezzano, San Pelino, Cese, Paterno ed Antrosano. “Segniamo un altro passo, nel solco di quanto già realizzato con la storica piazza di San Bartolomeo, sulla quale la nostra Amministrazione ha acceso un’attenzione tutta nuova. – ha concluso il sindaco – La città tramanda al futuro eredità visibili e palpabili, la nostra missione è quella di riportarle alla luce. Continueremo su questa linea. Grazie a Luigi Marino per l’opera di supporto costante. Devo riconoscere che è stato lui a portarmi al vecchio cimitero per far valutare l’opportunità di riqualificarlo”.

necrologi marsica

Evelina Ciaccia

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Ultim'ora

necrologi marsicavedi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Longo - servizi funebri