In Abruzzo i negozi restano chiusi la domenica



L’Aquila – Il Presidente e Consigliere Regionale Antonio Inaugurato in una nota comunica l’esito dei lavori della Commissione “Agricoltura, Sviluppo economico e Attività Produttive” tenutasi ieri mattina all’Emiciclo di L’Aquila.

Tra i punti in discussione della seduta il provvedimento di legge “Disposizioni urgenti in materia di orari di apertura e chiusura delle attività di commercio al dettaglio”.

La Regione Abruzzo ha deciso di licenziare il provvedimento sulle aperture e chiusure dei negozi disponendo che dovranno essere osservate almeno le seguenti chiusure festive e domenicali: 12 chiusure festive ( il 1º gennaio, il 6 gennaio, il 25 aprile, la domenica di Pasqua, il lunedì dopo Pasqua, il 1º maggio, il 2 giugno, il 15 agosto, il 1º novembre, l’8 dicembre, il 25 dicembre, il 26 dicembre) oltre a 12 chiusure domenicali.

Il calendario delle chiusure obbligatorie domenicali degli esercizi di vendita al dettaglio deve essere stabilito entro tre mesi dall’entrata in vigore della presente legge dal Sindaco, sentite le associazioni di categoria e dei lavoratori più rappresentative.

Il testo individua inoltre le attività escluse dal campo di applicazione delle giornate di chiusura come le rivendite di generi di monopolio; gli esercizi di vendita interni ai campeggi, ai villaggi e ai complessi turistici e alberghieri; gli esercizi di vendita al dettaglio situati nelle aree di servizio lungo le autostrade, nelle stazioni ferroviarie, marittime ed aeroportuali.



Leggi anche

Lascia un commento