Il Sindaco Santilli pensa alle “CELANIADI 2022” e sogna le “MARSIADI”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – A causa della pandemia le ultime due edizioni delle “Celaniadi”, uno degli appuntamenti sportivi più attesi dell’estate celanese, non si sono tenute.

A tal proposito è intervenuto, via web, il Sindaco di Celano Settimio Santilli per invitare i giovani a mettersi fin da ora a lavoro per organizzare al meglio l’edizione delle “Celaniadi 2022”. Nel frattempo però non smette di sognare sulle “Marsiadi”, un suo personale sogno nel cassetto.

Per via della pandemia le ultime due edizioni delle “Celaniadi” sono saltate e non la ritengo affatto una banalità. Le ho sempre ritenute una manifestazione prima di carattere sociale e poi sportivo. Nella ultima edizione 2019 erano entrati a far parte integrante dello staff anche tutti i ragazzi del centro diurno “Peter Pan”. Gli effetti della pandemia si faranno sentire in maniera marcata ed importante, come si fanno già sentire d’altronde, sulla testa di ciascuno di noi, a maggior ragione sui giovani. Oggi più che mai dopo un anno e mezzo di restrizioni e di DAD i ragazzi hanno bisogno di socializzare e di sport, hanno bisogno di fiducia e di essere responsabilizzati, hanno bisogno di aria all’aperto e di libertà fisica e di pensiero” scrive il Sindaco.

Per questo bisognerà mettersi a lavoro da subito sulle prossime CELANIADI 2022, e le idee innovative dovranno venire proprio dai giovani. Poi io ho sempre il sogno nel cassetto delle MARSIADI…sono un inguaribile sognatore, ma in fondo i sogni sono fatti per essere realizzati!” conclude.