Il sindaco Angelosante risponde “I miei predecessori si attaccano strumentalmente a questioni che loro ben conoscono”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Riceviamo e pubblichiamo la risposta del sindaco di Ovindoli  Angelo Simone Angelosante ai consiglieri comunali del Gruppo Ovindolioltre Marco Iacutone, Pino Angelosante e Angelo Ciminelli sulla questione del campo di calcio

“I miei predecessori, sconfitti alle elezioni e relegati ormai al margine della politica ovindolese, non perdono occasione di esprimere a distanza di due anni il rancore di non essere stati graditi agli elettori, e si attaccano strumentalmente a questioni che loro ben conoscono come ad esempio la gestione del campo di calcio.

I consiglieri di opposizione infatti sanno bene che il Consiglio Comunale qualche mese fa ha dato indicazione agli uffici di aprire una evidenza pubblica per affidare la gestione e la manutenzione del campo stesso auspicando che gli operatori economici che ospitano le squadre di calcio se ne prendano l’onere della manutenzione.

Non è pensabile distrarre fondi pubblici per favorire guadagni privati soprattutto in un tempo di gravi difficoltà economiche per gli enti. Ciò non toglie che qualora non dovesse realizzarsi troveremo altre strade.

Infine ricordo a me stesso che sotto la mia gestione Ovindoli non è mai stato conosciuto per fatti giudiziari che ci hanno portato negativamente alla ribalta locale e nazionale, non so se altri possono affermare lo stesso.
Già solo per questo affermo che non accetto lezioni di gestione della cosa pubblica da nessuno, soprattutto da quei consiglieri ai quali in passato ho insegnato ad amministrare in maniera evidentemente non ottimale”.

Ovindolioltre “Il campo sportivo in alta quota ridotto in uno stato di abbandono”




Lascia un commento