Il nuovo libro di Antonio M. Socciarelli “… in pulverem reverteris. Personaggi e luoghi del riposo eterno a Cerchio (AQ)”



Cerchio – La Casa Editrice “Edizioni Kirke” rende nota l’uscita del libro “… in pulverem reverteris. personaggi e luoghi del riposo eterno a cerchio (aq)” di Antonio M. Socciarelli.

Dalla quarta di copertina: «Questo libro è un viaggio in due tappe nella storia e nella memoria, che attinge, a un tempo, all’oggettività del dato storico-documentario e all’aspetto emozionale più intimistico. La prima è un cammino tra le lapidi del cimitero comunale, testimoni di pietra che tratteggiano volti e azioni di uomini e donne vissuti a cavallo tra XIX e XX secolo: da essi emergono non soltanto le voci di una vita sociale semplice e ripiegata su sé stessa, ma anche una dialettica più ariosa tra la sperduta provincia e il vasto e complesso mondo, che proprio in quei decenni schiudeva opportunità sempre più a portata di mano. La seconda tappa è il tentativo di analizzare e far valere le vicende di un piccolo centro dell’Abruzzo interno come testimonianza sintomatica di un cambiamento nel rapporto tra vivi e morti, da estendere a grandi linee nel più vasto contesto spaziale e concettuale di ‘Occidente’».

Antonio Maria Socciarelli (Avezzano, 1980) è ricercatore in ambito storico e antropologico. Già stagista dell’Archivio Segreto Vaticano, attualmente è collaboratore archivista dell’Archivio storico diocesano dei Marsi di Avezzano, per il quale ha anche curato e allestito mostre documentarie. Tra le pubblicazioni: Trasformazioni sociali e innovazioni nella ritualità festiva (2006); Il «libro dei conti» della SS.ma Trinità di Aielli. Caratteri di una chiesa e di una comunità nella Marsica del primo Cinquecento (2009); Gli aspetti antropologici nell’opera di “Jurico”, nel volume miscellaneo La vita e le opere di Cesidio Gentile detto “Jurico”. Poeta-pastore di Pescasseroli (1847-1914) (2015); I terremoti nella Marsica precedenti il 1915 nella documentazione d’archivio, in Quaderni di Geofisica, a cura dell’INGV (2016); Persistenza urbanistica e novità artistiche all’Aquila dopo il terremoto del 1703, insieme a Raffaele Colapietra, in Marsica 1915-L’Aquila 2009. Un secolo di ricostruzioni (2017). Per Edizioni Kirke ha già pubblicato: Cultura e religiosità popolare in Abruzzo. Scritti storico-antropologici (2012), Muzio Febonio. Nuove luci e tante ombre (2017) e Al servizio dei Colonna. Asdrubale Febonio e la sua casata tra Cinque e Seicento (2020).

Il nuovo libro di Antonio M. Socciarelli “... in pulverem reverteris. Personaggi e luoghi del riposo eterno a Cerchio (AQ)”