Il marsicano Americo Di Pirro è a capo del comando provinciale Carabinieri di Massa-Carrara

Pescasseroli – Il colonnello dei Carabinieri Americo Di Pirro si è appena insediato a capo del Comando Provinciale Carabinieri di Massa-Carrara. Pieni di orgoglio gli abitanti di Pescasseroli, che vedono un loro concittadino raggiungere traguardi professionali di grande prestigio. Il colonnello Di Pirro è nato nel 1964, ha conseguito la Laurea in legge, management pubblico e-government e scienza della sicurezza interna ed esterna e ha ottenuto due master, uno in antiterrorismo internazionale e l’altro in criminologia.

Il marsicano Di Pirro, dunque, va a sostituire il tenente colonnello Massimo Rosati che lo scorso sabato ha lasciato la provincia apuana per fare ritorno a Roma, dove sarà comandante del gruppo Carabinieri per la tutela ambientale e coordinatore di tutti i Noe d’Italia. “Come comandante provinciale cercherò, insieme ai colleghi e alle altre forze di polizia, di garantire una protezione esterna e prestare attenzione al fenomeno dello spaccio di stupefacenti” ha dichiarato Di Pirro al momento della presentazione nel comando provinciale di Massa-Carrara.

Prima di ricoprire questo incarico, Americo Di Pirro è stato Comandante del Reparto Operativo di Ancona che lo ha visto impegnato, tra i numerosi casi che ha seguito, anche nelle indagini legate alla strage di Corinaldo legata, come molti ricorderanno, alla morte di alcune persone in una discoteca schiacciate dalla folla poco prima che si tenesse un concerto del rapper Sfera e Basta.