IL giovane motociclista ucciso da un’auto pirata, determinante la testimonianza di un amico



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Carsoli – Un uomo di origine campana, Antonio Cusano, di 35 anni, è morto dopo l’impatto con un’auto all’altezza di Tufo, frazione di Carsoli. Ora  si cerca un’auto, quasi certamente una Ford Fiesta di colore chiaro, coinvolta nell’incidente.
Cosi come riportato dall’edizione quotidiana del Centro.

Potrebbe essere determinante la testimonianza di un amico del giovane che lo seguiva, anch’egli in moto. Alcuni familiari, hanno contattato l’amico di Cusano che ha raccontato che la vettura procedeva nello stesso senso di marcia. Potrebbe avere agganciato la moto scaraventandola prima contro il guard rail e poi a terra.

La Procura di Avezzano ha aperto l’inchiesta e ha disposto l’autopsia sul corpo del 33enne. Auto e conducente sono ricercati dai carabinieri della compagnia di Tagliacozzo.
Si stanno visionando, alcune telecamere. Sul luogo dell’incidente, sono intervenuti i militari e i sanitari del 118.




Lascia un commento