Il giovane avvocato Fernando Alfonsi entra nell’Aiga Nazionale: a lui l’onere e l’onore dei rapporti con il Parlamento, senza dimenticare il Tribunale di Avezzano



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Storie di giovani in carriera che con immenso successo conseguono risultati importanti a livello personale e lavorativo: ed è proprio questo il caso del giovane avvocato avezzanese Fernando Alfonsi, classe 1990, laureatosi in Giurisprudenza alla LUMSA nel 2015, che proprio in questi giorni ha aggiunto un importante tassello alla sua fiorente carriera.

Già membro dell’Aiga sezione di Avezzano in qualità di vice presidente, Alfonsi è entrato a far parte della compagine Nazionale Aiga come membro del Dipartimento Nazionale Rapporti con il Parlamento. Inoltre, gli è stato anche attribuito l’incarico di Coordinatore della Regione Abruzzo per il biennio 2021/2023.

L’incarico di membro del dipartimento nazionale per le relazioni con il Parlamento attiene principalmente al dialogo diretto con le forze politiche. Ciò anche al fine di individuare le problematiche che attanagliano giovane avvocatura, portandole all’attenzione del Parlamento, con le relative proposte risolutive. Il tutto allo scopo di incidere sull’assetto normativo nazionale.
Per quanto riguarda l’incarico di coordinatore regionale, invece, il compito sarà quello di concordare e coordinare il lavoro delle diverse sezioni regionali (Avezzano, Chieti, L’Aquila, Pescara, Sulmona, Teramo e Vasto) e di riportare le esigente territoriali a livello nazionale”
, ci spiega Alfonsi, entrando nel dettaglio del lavoro che andrà a svolgere, funzioni di rilievo per l’intero Abruzzo, una Regione che troppo spesso si è trovata ad affrontare problematiche rilevanti e ancora non risolte come quella, ormai nota, del Tribunale di Avezzano.

E proprio a tal proposito, il giovane avvocato afferma: Per il Tribunale di Avezzano nel breve periodo siamo concentrati sulla concessione di una proroga (una delle ultime spiagge è individuata nell’inserimento di un emendamento ad hoc all’interno del milleproroghe) che permetta di lavorare su una soluzione definitiva della problematica. Di queste problematiche ho avuto modo di parlare direttamente con il Sen. D’Alfonso, Sen. Pagano, Sen. Di Girolamo e con il Presidente del Consiglio Regionale Abruzzo, Sospiri, durante il focus sulla geografia giudiziaria svoltosi nel CDN Chieti-Pescara lo scorso venerdì“.

Una dedizione ed una passione, la sua, che non è passata di certo inosservata e ai tanti giovani che vogliono intraprendere la carriera forense lancia un messaggio di speranza e fiducia: “Quella dell’avvocato è una tra le professioni più nobili che esistano. L’ingresso nel mercato non è né semplice né immediato, soprattutto per chi non ha la fortuna di ereditare pratiche o studio legale. La professione forense esige una grande dedizione allo studio e sacrificio di tempo. Tutto ciò non deve essere percepito come un ostacolo, ma come uno sprono a voler fare la differenza”.




Leggi anche