Il giovane avezzanese Andrea Troiani ha prestato assistenza osteopatica alla Nazionale Rumena



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Una settimana impegnativa per il giovane ventiduenne di Avezzano, Andrea Troiani, studente della Scuola di Ostepatia AbeOS di Raiano. I canottieri della Nazionale Rumena che saranno impegnati nelle Olimpiadi di Tokyo 2020 hanno beneficiato delle sedute osteopatiche di Andrea e un suo collega Sandro Fioretti.

Entrambi i ragazzi sono tornati a Raiano nel week-end dopo aver trascorso una settimana sul Lago Di Piediluco, luogo dove gli atleti svolgono il ritiro in vista dell’Olimpiade. L’osteopatia è fondamentale per prevenire gli infortuni, soprattutto in sedute di allenamento molto dure. Un’esperienza che ha permesso al giovane avezzanese di migliorare le proprie tecniche, sotto l’occhio attento del docente che lo ha guidato affinché il lavoro fosse svolto in maniera impeccabile.