Il costituzionalista Di Salvatore a Gioia per il No alla riforma



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Gioia dei Marsi. In una sala affollata da numerose persone e amministratori locali si è tenuto a Gioia dei marsi un convegno sulle ragioni del No organizzato dal gruppo consiliare di minoranza al Comune.
Dopo l’introduzione del consigliere comunale Fabrizio Aureli che ha rimarcato l’importanza di informare i cittadini nel merito della riforma è intervenuto il consigliere regionale Iampieri per sottolineare la necessità di mobilitarsi al voto per dire chiaramente NO ad una riforma che non serve a nessuno se non al premier Renzi per avere una pseudo legittimazione popolare. A seguire la relazione del consigliere provinciale Gianluca Alfonsi che ha evidenziato dettagliatamente, entrando nel merito della riforma, come essa non porti alcun risparmio significativo, aggravi ancor più il sistema di produzione normativa senza affatto semplificarlo e non elimina assolutamente il bicameralismo paritario creando ulteriore caos nel sistema.
Le conclusioni sono state affidate al costituzionalista Enzo Di Salvatore, nativo di Gioia dei Marsi, che ha magistralmente relazionato, con dovizia di particolare,  l’intera riforma evidenziando come tecnicamente essa, richiesta non dai cittadini ma dalle lobby bancarie europee, non corrisponda affatto all’esigenza di semplificazione e di risparmio e abbia un vizio di legittimazione a monte. Attenta la partecipazione dei numerosi presenti che hanno posto diversi quesiti ai relatori avviando un costruttivo dibattito.



Lascia un commento