Il cordoglio della senatrice Pezzopane e del vescovo Petrocchi



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

L’Aquila. Dopo la tragedia dell’elicottero schiantatosi in montagna, arriva il cordoglio della senatrice Stefania Pezzopane (Pd) e del vescovo dell’Aquila, Petrocchi.

“UN DOLORE LANCINANTE. Un abbraccio alle famiglie colpite cosi brutalmente. 6 vittime innocenti, in una terra ed una comunità già ferocemente colpita. Persone conosciute, apprezzate e stimate. Riposino in pace. Per noi qui,angoscia, rabbia e tante domande senza risposta.”, fa sapere la senatrice del Pd.

 “Ci raggiunge un’altra notizia drammatica in questo tempo segnato da grandi sofferenze. Rimaniamo attoniti, attendendo ulteriori notizie su ciò che è accaduto”.
Lo dice al Sir mons. Giuseppe Petrocchi, arcivescovo de L’Aquila, commentando la notizia dell’elicottero del 118 precipitato nell’aquilano, tra il capoluogo e Campo Felice. Sei le persone a bordo, dopo aver prelevato uno sciatore rimasto ferito sulla pista. Il velivolo, spiegano fonti dei soccorritori, volava in una zona con una fitta coltre di nebbia e nuvole basse. Ora sarebbe distrutto.
“Noi consegniamo alla misericordia del Signore queste persone che hanno perso la loro vita, compiendo un gesto di altruismo – afferma mons. Petrocchi -. Sappiamo che l’amore non muore perché è abitato dalla eternità di Dio”. “Come comunità cristiana, e anche come comunità sociale e civile – conclude il presule -, esprimiamo la nostra gratitudine a questi fratelli che hanno dato testimonianza totale di dono di sé e ci stringiamo attorno alle loro famiglie, abbracciandole fraternamente e assicurando un ricordo nella preghiera”.

 




Lascia un commento