Il Comune di Ovindoli aderisce al progetto “Adotta il Bollino Blu”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print


 Ovindoli – Adottando il Bollino Blu, l’ Amministrazione Comunale sceglie di “tutelare un diritto reso concreto”. È un bollino che nasce per sostenere le persone autistiche e le loro famiglie durante gli acquisti e concedere loro la priorità.Le persone con disturbo dello spettro autistico dimostrano spesso difficoltà nel sostenere lo stress derivante dall’attesa e questo la maggior parte delle volte si traduce nell’impossibilità loro e delle loro famiglie di poter svolgere una vita normale.

Il Bollino Blu non vuole essere una etichetta alle famiglie, ma un supporto che i commercianti offrono e che si basa sul principio educativo del: ” I Care” – mi prendo cura di chi si prende cura – e sui diritti previsti dalla Carta delle persone disabili e dalla Carta delle persone autistiche.
Una grande sfida educativa, umana e di inclusione, alimentata dalla consapevolezza verso il rispetto  della diversità, che prende linfa vitale dai volontari che sostengono l’iniziativa e dalle aziende del territorio che decideranno di adottarlo.

Un Bollino Blu che individua punti di rispetto e di accoglienza dell’autismo.
Rappresenta inoltre, un percorso informativo gratuito che permetterà ai gestori di pubblici esercizi, di conoscere l’approccio migliore a favore di clienti con esigenze specifiche, piccoli accorgimenti che possano rendere maggiormente fruibili e accessibili i locali ed i loro servizi a famiglie con autismo.
A breve ci impegneremo a convocare una riunione con l’Associazione Commercianti di Ovindoli, per far aderire quante più attività possibili a questo meraviglioso progetto, e ad avviare una campagna di sensibilizzazione,  attraverso la promozione e la distribuzione  del “Bollino blu” alle attività commerciali, artigianali, attività ricettive, pubblici esercizi quale strumento di comunicazione del servizio alla clientela, che in questo modo è informata che chi soffre di disturbi dello spettro autistico, in quello specifico esercizio commerciale ha precedenza e assistenza all’acquisto ai reparti e alle casse.
L’ ideatrice del progetto è la Dott Ssa Mariana Berardinetti, che concede gratuitamente l’utilizzo del bollino e la campagna di sensibilizzazione.L’ adozione e l’ esposizione del bollino blu è completamente gratuita, così come la campagna di sensibilizzazione.