Il Comune di Cappadocia disattiva e chiude il COC, Centro Operativo Comunale

Cappadocia – Con un’ordinanza sindacale, firmata da Lorenzo Lorenzin, il Comune di Cappadocia ha stabilito di disattivare, e quindi di chiudere, il COC, Centro Operativo Comunale.

Così come si legge nel dispositivo, “il Coc è stato funzionale alla fase di gestione dell’emergenza dal momento che era necessario mettere in atto delle misure di carattere eccezionale e che in questa nuova fase è opportuna una organizzazione che tiene conto dell’esistenza della emergenza ma che la stessa deve essere gestita con strumenti ordinari“.

Inoltre, i servizi offerti ai cittadini e gestititi fino a oggi dal COC sono ormai divenuti sporadici per cui “possono rientrare in una gestione ordinaria“. Alla luce di tali considerazioni, il Sindaco di Cappadocia ha stabilito di chiudere il COC revocando ogni nomina connessa.