Il Comune di Canistro elimina definitivamente molti cestini pubblici, “non sono usati correttamente”



Canistro – La problematica relativa all’utilizzo improprio dei cestini pubblici, collocati lungo le strade o le piazze dei centri abitati, sta diventando sempre più allarmante. Dopo la denuncia del Sindaco di Civitella Roveto, Pierluigi Oddi, giunge oggi un nuova segnalazione proveniente dagli amministratori di Canistro.

Duole di nuovo segnalare il mancato rispetto delle più basilari regole di convivenza civile” si legge in una nota pubblicata dal Comune “I cestini pubblici ubicati in diversi punti di Canistro Inferiore e Superiore non sono e non possono essere utilizzati come surrogati dei cestini della raccolta differenziata delle proprie abitazioni“.

Alla luce degli episodi descritti, quindi dell’uso tutt’altro che opportuno e corretto dei cestini pubblici, da Canistro arriva una decisione importante: “Si comunica quindi che nei prossimi giorni molti cestini saranno definitivamente eliminati e, in attesa della sostituzione dei rimanenti con nuova tipologia adatta alla raccolta differenziata, non saranno più tollerati simili comportamenti. La Polizia Locale vigilerà anche su questo aspetto prendendo i necessari provvedimenti“.




Leggi anche