Il Comune di Avezzano chiede lo smantellamento e la bonifica del vecchio impianto di distribuzione carburanti su via Roma



Avezzano – Il Sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, attraverso un’ordinanza contingibile e urgente emanata in data odierna, richiede all’azienda Totalerg di provvedere, entro 60 giorni, allo smantellamento e alla completa bonifica dell’impianto di distribuzione di carburanti e dell’intera area di sedìme, siti in Avezzano, all’intersezione stradale tra via Roma e via Dei Laghi.

Tutti coloro i quali si siano trovati a percorrere quel tratto della SS Tiburtina, proprio all’ingresso di Avezzano, ormai tempo rilevano la presenza di quello che un tempo era un impianto di distribuzione carburanti il quale, però, ormai da molti anni, è in uno stato di completo abbandono e incuria.

Come si legge nel dispositivo sindacale, lo stato del vecchio impianto può determinare “pericoli per la sicurezza pubblica e per l’igiene pubblica, nonché forte incuria e degrado del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale, oltre a un considerevole pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana“.

Inoltre, viene precisato che “tale situazione di grave degrado ambientale e di nocumento per l’igiene pubblica insiste sopra un suolo pubblico stradale all’interno di un contesto a forte densità abitativa residenziale nonché di robusta vocazione commerciale in continua espansione, tra l’altro in prossimità di uno dei nodi più
importanti e delicati del sistema viario cittadino, in una delle vie di accesso principali alla Città, svolgendo, di conseguenza, non solo un ruolo di fondamentale collegamento tra la viabilità urbana e quella extraurbana, ma anche di vera e propria “accoglienza” per chi entra ad Avezzano provenendo dalla Strada Statale n. 5 e anche dal vicinissimo casello autostradale A24 e A25“.