Il centro di Avezzano si accende con la prima edizione del Saint Patrick festival



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Una scommessa eccitante per aprire nel migliore dei modi la nuova stagione on air.

Dal 17 al 19 marzo, in Piazza Risorgimento ad Avezzano,  il Kimera Rock, in collaborazione con l’amministrazione comunale, organizza il primo Saint Patrick Festival.

Dopo il grande successo della programmazione 2016 (culminata nel main event dell’8-10 luglio al Centro Fieristico del capoluogo marsicano, con le esibizioni di Guè Pequeno, The Darkness e Afterhours) e la gustosa esclusiva di poche settimane fa, con l’unica tappa abruzzese dell’ “Onorate Il Vile tour” dei Marlene Kuntz (al Bliss de L’Aquila), lo staff guidato dal presidente Andrea Pellegrini si lancia in una nuova, originale avventura all’insegna della grande musica e della promozione del territorio.

Nel cuore pulsante della città, 8 band si alterneranno in una festa lunga 72 ore, durante la quale tutti coloro che vorranno intervenire -si ricorda che l’evento è assolutamente gratuito- potranno scatenarsi sulle note dal ritmo contagioso tipiche della tradizione Irish, Folk e Celtic. Nel perimetro della piazza, saranno poi presenti, oltre a diversi stand espositivi e di artigianato, anche stand gastronomici presso i quali si potranno degustare prodotti tipici e street food, nonché una ricca selezione di birre artigianali.

Ad arricchire l’offerta, ci sarà anche la partnership tra il Kimera e l’Avezzano Rugby, che, in concomitanza con i festeggiamenti per il quarantesimo anno di attività, organizzerà un ciclo di iniziative dedicato soprattutto ai più piccoli. Confermata, inoltre, anche la partecipazione di altre associazioni impegnate sul territorio come Officine Sinergiche e Quelli di Archippe.

Durante i 3 giorni, saranno infine previste anche celebrazioni di carattere religioso, per ricordare la straordinaria opera di evangelizzazione delle isole britanniche e dell’Irlanda in particolare compiuta da San Patrizio.

Insomma, grande musica, folklore, tradizioni, cibo genuino, ottime birre, sport e tante attività sociali per una manifestazione unica nel suo genere e che vuole essere un esempio di turismo event base nel centro delle città!




Lascia un commento