Castello baronale dei Colonna occupato da soldati spagnoli
La congiura del governatore di Avezzano in un contesto sociale corrotto e instabile (1680-1688)
Nel regno di Napoli e nella Marsica, come andiamo affermando, gli accordi tra viceré spagnoli e poteri feudali per il controllo delle risorse del territorio appaiono, per gran parte del Seicento, come...
Porta dei Marsi a Tagliacozzo: ecco com'era nel 1900
Porta dei Marsi a Tagliacozzo: ecco com'era nel 1900
Tagliacozzo – La Porta dei Marsi di Tagliacozzo è uno dei luoghi iconici del paese marsicano. Si tratta di uno dei cinque ingressi medievali che consentivano l’accesso al borgo. Nell’immagine...
Prima dell’orso e del camoscio: predatori e prede di 10 milioni di anni fa
Prima dell’orso e del camoscio: predatori e prede di 10 milioni di anni fa
Opi – Il 3 aprile del 1993 si tenne, a Pescasseroli, capitale del Parco, una conferenza dal tema: “La scoperta del primo giacimento di vertebrati fossili nel Parco”. Per la verità la scoperta fu...
Oltraggio del Gran Contestabile Sciarra Colonna al papa (lo schiaffo di Anagni)
Escrescenze del lago di Fucino, l’architetto Fontana e il Gran Contestabile Sciarra Colonna (1680-1683)
Per ragioni di spazio, pur omettendo numerosi altri episodi che determinarono la vita socio-economico-politica del territorio in questione, occorre accennare a fatti importanti con gradi diversi e sotto...
Centro di formazione professionale "San Berardo" di Pescina
La fine della "Università degli Artigiani": dal Centro di formazione professionale "San Berardo" di Pescina all'oblio totale
Pescina – Era il periodo post bellico, correvano gli anni ’50, e fu allora che la Pontificia Opera Assistenza del Vaticano, la concattedrale dei Marsi, Santa Maria delle Grazie, con l’allora...
Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)
Spese e introiti delle stanghe colonnesi poste sul lago di Fucino
Ricostruendo la storia del feudo dei Colonna, è bene focalizzare la nostra attenzione su un altro corposo volume esistente nell’Archivio di Stato di L’Aquila, intitolato: «Lago di Fucine. Scritture dall’anno...
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
Cerca
Close this search box.

Il cammino del Perdono e il percorso dei cippi

Berardinetti "cammini come fonte di sviluppo e valorizzazione dei territorio

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Mario Buongiovanni
Mario Buongiovanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Marilena Cesta
Marilena Cesta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Roberto Palermini
Roberto Palermini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Marziani
Antonio Marziani
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Palmira Paris
Palmira Paris
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Fernando Damiani
Fernando Damiani
Vedi necrologio
||
||

Oricola – “I cammini sono lo strumento migliore per far conoscere le nostre bellezze e la nostra gente a tutta Europa”. Con queste parole l’assessore regionale ai Parchi e alle Riserve, Lorenzo Berardinetti ha definito i numerosi percorsi storici e religiosi che attraversano l’Abruzzo e richiamano ogni anno migliaia di appassionati del genere da tutta Italia e da tutta Europa. Berardinetti, promotore della legge regionale che raccoglie tutti i cammini d’Abruzzo in un albo, ha presentato la normativa a Cappadocia all’interno del progetto “Cippi, antichi confini”.

L’iniziativa, promossa dall’omonima associazione con il supporto dello Sportello Europa Abruzzo, è finalizzato a creare un camminamento turistico nei territori percorsi dall’antico confine tra il Regno delle due Sicilie e lo Stato Pontificio. Grazie proprio alla nuova legge regionale sui cammini, infatti, l’Abruzzo sarà precursore di progetti di questo tipo. “Vedere le strade dei nostri piccoli borghi riempirsi di camminatori che arrivano da ogni parte d’Italia e si intrattengono a parlare con l’anziano, piuttosto che a mangiare o dormire nelle strutture del territorio è motivo d’orgoglio”, ha spiegato Berardinetti, “tutto questo, inoltre, genera una micro – economia che permette di rilanciare il turismo locale e offrire un’opportunità di crescita per chi ha deciso di investire nelle nostre zone. Per questo attraverso la legge che ho personalmente curato in Regione stiamo diffondendo sempre di più questa tipologia di turismo lento che ben si sposa con l’Abruzzo.

Il cammino dei Cippi è una grande risorsa che dobbiamo inserire quanto prima all’interno dell’atlante regionale e Nazionale dei Cammini”. Soddisfatte le amministrazioni comunali coinvolte, tra cui Tagliacozzo, Carsoli, Cappadocia, Castellafiume, Oricola Pereto e Rocca di Botte, ma anche quelle della Valle Roveto incontrate da Berardinetti precedentemente, e poi le Proloco e le associazioni locali. Hanno partecipato all’iniziativa anche Argentino D’Arpino, studioso di lungo corso dell’argomento, Vincenzo Regimenti, architetto, Antonio Farinelli coautori del libro “Testimoni di pietra”che ha tracciato il percorso censendo i cippi. Ieri pomeriggio, inoltre, nella Piana del Cavaliere è stato illustrato un altro cammino molto rilevante per il territorio “Sui Passi dei Papi”. L’iniziativa è stata presentata a Oricola nella sede del Comune alla presenza del presidente della Dmc, Pietro Paolo Giorgi, il sindaco di Oricola Antonio Paraninfi e moltissimi primi cittadini dei comuni attraversati dal cammino.

Si tratta di uno dei cinque cammini del progetto “Il Cammino del Perdono” dell’omonima DMC del Movimento Celestiniana dell’Aquila; sui Passi dei Papi è un percorso di oltre 200 chilometri dall’Aquila a Roma e tocca tanti luoghi suggestivi e straordinari, in parte ancora sconosciuti al turismo di massa. “Grazie a questo cammino potremo rinnovare il legame tra la Valle dell’Aterno e l’Altopiano delle Rocche, fino a Celano e Avezzano toccando tutti i paesi che dalla Marsica ma anche del Lazio e dell’Abruzzo”, ha affermato Berardinetti, “è nostro dovere, come amministratori, creare tutti i presupposti per fare in modo che questi cammini si sviluppino anche attraverso un lavoro sinergico tra Regione, Comuni e associazioni locali”.

LEGGI ANCHE

WhatsApp Image 2024-06-11 at 18.22
Pagamento borse di studio a favore degli universitari, Santangelo incontra gli studenti
Il CAI Sezione Valle Roveto sistema un tratto del sentiero 444 a Civita d'Antino in vista del 2° Camp Giovani Abruzzo
Elly Schlein torna in Abruzzo con otto appuntamenti nella Marsica
Controlli delle forze dell'ordine in provincia dell'Aquila: 13 arresti, 22 sequestri e 424 sanzioni
Unanimità in Giunta: nessuna causa di incompatibilità per l'assessore Mario Quaglieri
Onore e riconoscenza: L’Aquila conferisce la cittadinanza onoraria alla Croce Rossa Italiana
Dove finisce il Fucino, passeggiata archeologica gratuita allo sbocco dell'Emissario di Claudio: il 15 Giugno a Capistrello
Rifugio per animali "Mi Fido", il 16 Giugno l'inaugurazione a Venere dei Marsi
Tua e Polizia di Stato: ecco il progetto “Insieme per la cybersicurezza”
Bonus carburante: 20 milioni di euro per le imprese dell’autotrasporto merci per conto terzi
Pellegrini di Speranza: parte dalla chiesa di Madonna a Monte di Collelongo il sentiero Frassati della Marsica
Primo parco europeo dei borghi del Respiro: giovedì ci sarà l'assegnazione del titolo di Borgo del Respiro a 18 nuovi Comuni
cinghiali-branco1
am
Ottime prestazioni dei piccoli atleti del Centro Italia Nuoto all'Orange Cup
Urban Trail Borgo Universo 09062024 camp reg uisp urban trail
Roberto Simonetti, Devis Nikolli e Imran El Kharta
bici 1
Modifiche alla viabilità
Trail
Disabilità
IMG-20240611-WA0001
WhatsApp Image 2024-03-01 at 12.38

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Mario Buongiovanni
Mario Buongiovanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Marilena Cesta
Marilena Cesta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Roberto Palermini
Roberto Palermini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Marziani
Antonio Marziani
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Palmira Paris
Palmira Paris
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Fernando Damiani
Fernando Damiani
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.