Il Cammino dei briganti diventa sempre più inclusivo, conclusa l’esperienza di un gruppo di ipovedenti


 Il Cammino dei briganti diventa sempre più inclusivo. Si è da poco conclusa l’esperienza di un nutrito gruppo che ha avuto a disposizione sette giorni per percorrere oltre 100 chilometri e vincere una sfida con se stessi. La squadra formata da quattro persone cieche, quattro ipovedenti, di cui uno anche ipoudente, e il resto vedenti, ha percorso il Cammino dei briganti con grande forza di volontà ed entusiasmo. L’iniziativa è stata promossa dai NoisyVision Onlus in collaborazione con la Compagnia dei cammini dopo delle esperienze già fatte insieme in Salento. Luca Gianotti, ideatore del Cammino dei briganti e fondatore della Compagnia dei cammini si è messo alla guida del gruppo insieme a Dario Sorgato, fondatore di NoisyVision Onlus.

La squadra di camminatori è partita da Sante Marie ed ha attraversato tutto il percorso facendo varie tappe e apprezzando gli odori e i profumi della natura in questo particolare periodo dell’anno. È stata un’esperienza che ha donato molto non soltanto ai camminatori e agli accompagnatori ma a tutti quelli che, in qualche modo, hanno voluto entrare in contatto con il gruppo, o festeggiarlo all’arrivo nelle varie tappe e incoraggiarlo nei momenti più difficili.

Durante il percorso infatti ci sono stati momenti di pioggia alternati a giornate di sole, pause relax e attimi di difficoltà. E poi grandi feste come quella a Nesce, dove il paese è salito in montagna per riservare un’accoglienza gioiosa ai camminatori, a Santa Maria in Valle Porclaneta dove è stato organizzato un concerto di musica classica con la violoncellista turca Derya Davulcu, a Magliano dei Marsi dove hanno avuto la possibilità di visitare il museo dell’uomo e della natura della Riserva statale orientata Monte Velino e a Scanzano e Sante Marie dove sono stati accolti con brindisi e musica dal vivo.

Soddisfatti Gianotti e Sorgato che archiviata questa esperienza positiva si sono messi già al lavoro per un cammino tra le grandi dune del Marocco, che ha già registrato il tutto esaurito.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Simonelli per il pieno supporto al centrodestra in difesa della cultura

Avezzano “Ad oggi, i sondaggi vedrebbero una vittoria del Centrodestra, sia per meriti della coalizione guidata da Berlusconi, Meloni e Salvini, sia per demeriti palesi di un centrosinistra in cui ...


Inaugurata a Scurcola Marsicana la Mostra delle radio d’epoca

Scurcola Marsicana – Si è inaugurata a Scurcola Marsicana con la presenza delle autorità locali, la mostra delle radio d’epoca Organizzata dalla Associazione Culturale ITALO ...

Fabrizio Moro incanta Piazza Duca degli Abruzzi a Tagliacozzo: sold out e proposta di matrimonio in diretta

Tagliacozzo – Grande successo per il concerto del grande cantautore italiano Fabrizio Moro, che si è esibito ieri sera sul Palco del Teatro all’Aperto del ...

Tornano le Antiche Rue a Civitella Roveto

Civitella Roveto – E’ una delle sagre più suggestive d’Abruzzo, dedicata alla prelibata castagna “Roscetta”. La festa prenderà il 21, 22 e 23 ottobre, con ...

Appuntamento con il Festival inclusivo “Musica e parole dell’Appennino”, l’inclusività che diventa magia al tramonto 

Appuntamento con il team marsicano delle “barriere abbattute” per dopo Ferragosto. Si torna a riscoprire le bellezze nella nostra terra con il Festival inclusivo “Musica ...