I nomi di quattro studenti marsicani, vittime del sisma dell’Aquila, sulla targa della Biblioteca del polo universitario di Roio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

L’AquilaGiulia Carnevale di origini avezzanesi, Alessio Di Pasquale di Cese di Avezzano, Raffaele Troiani di Balsorano e Rossella Ranalletta di Celano. Ci sono anche i nomi di quattro dei cinque studenti marsicani, scomparsi a causa dei crolli dovuti al terremoto dell’Aquila del 6 aprile 2009, tra quelli elencati nella targa appena svelata presso la biblioteca del polo universitario di Roio, Facoltà di Ingegneria.

Questa mattina, infatti, si è svolta una toccante cerimonia durante la quale è stata inaugurata la targa che vuole ricordare i nomi delle ragazze e dei ragazzi che, nel 2009, erano studenti presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi dell’Aquila e che sono rimasti vittime del terremoto.

Alla cerimonia erano presenti il rettore Edoardo Alesse, il direttore generale di Univaq, Pietro Di Benedetto, il prorettore Pierluigi De Bernardinis, il direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia Walter D’Ambrogio oltre a un gruppo di studenti e una delegazione di familiari degli studenti e delle studentesse ai quali la Biblioteca è stata intitolata. Presente anche l’onorevole Stefania Pezzopane e il consigliere del Comune dell’Aquila Stefano Palumbo.